Immuni arriva sui vecchi iPhone, l’aggiornamento iOS 12.5 apre la possibilità

di Valerio Longhi

Una delle grandi critiche in casa Apple era la mancata possibilità di attivare Immuni e app per l’esposizione al Covid-19 sui cellulari più vecchi.

Infatti, era disponibile solo con iPhone con iOS versione 13.5 o superiore. I modelli di iPhone che supportano iOS 13.5 sono iPhone 11, 11 Pro, 11 Pro Max, Xr, Xs, Xs Max, X, SE (seconda generazione), 8, 8 Plus, 7, 7 Plus, 6s, 6s Plus, SE (prima generazione).

L’ultimo aggiornamento, arrivato in queste ore, con iOS 12.5 consente potenzialmente di attivare il sistema di notifiche di esposizione per il COVID-19 su iPhone. La disponibilità di tale funzionalità dipende dal supporto da parte dell’autorità sanitaria competente della propria zona (nel caso di Immuni è necessario un aggiornamento dell’app per renderla eventualmente disponibile su versioni precedenti alla 13.5, ndr).
Questa versione fornisce anche aggiornamenti di sicurezza ed è consigliata a tutti gli utenti.

Per informazioni sul contenuto di sicurezza degli aggiornamenti software di Apple, ci sono le informazioni dedicate sul sito web https://support.apple.com/kb/HT201222

Aggiornamento 27 dicembre 2020 per gli utenti telefonici della Svizzera.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)