IFA 2020, a Berlino con un nuovo concept per addetti ai lavori

di Redazione TecnoGazzetta

IFA è una delle manifestazioni preferite dal pubblico e dalla stampa. Nostra redazione compresa.

Nonostante le numerose influenze degli effetti dell’emergenza coronavirus in IT e TLC, a sorpresa – nonostante i limiti – l’IFA Berlino è destinata a proseguire con il suo percorso nel 2020, ma con un nuovo concetto innovativo, a seguito della decisione del governo di Berlino di vietare tutti gli eventi con oltre 5.000 partecipanti fino al 24 ottobre 2020.

A dirlo gli stessi organizzatori. Di conseguenza, IFA Berlin, la fiera più significativa al mondo per l’elettronica di consumo e gli elettrodomestici, non potrà proseguire come al solito.

Gli organizzatori di IFA, gfu e Messe Berlin, hanno anticipato questo sviluppo e per diverse settimane hanno discusso una serie di possibili alternative.

La pianificazione è ben avanzata per fornire nel dettaglio una formula che consentirà a IFA di svolgere le sue funzioni principali per tutto il settore: una vetrina globale per l’innovazione tecnologica e un importante luogo di incontro per marchi, produttori, rivenditori e media.
gfu e Messe Berlin presenteranno i dettagli per IFA 2020 nei prossimi mesi.

Hans-Joachim Kamp, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Gfu Consumer und Home Electronics, spiega: “Ci aspettavamo questo sviluppo data la pandemia in continua evoluzione e ci rendiamo conto che ora abbiamo un chiaro quadro normativo che ci consente di pensarlo, quindi siamo pronti con il nostro partner Messe Berlin e il nostro parterre di espositori per fare piani dettagliati per l’edizione di IFA 2020 “.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)