Come eliminare i cattivi odori persistenti in cucina nel periodo estivo

di Enrico Net

Specialmente durante l’estate, la cucina si conferma uno degli ambienti della casa che viviamo di più quotidianamente e, con le alte temperature tipiche di questo periodo, ci accorgiamo ogni anno dei cattivi odori che provengono dal cassonetto dell’umido sotto al lavello. 

A volte tenere la finestra aperta non basta per far andar via la “puzza” dei rifiuti : fritto, pesce e di altri alimenti, e anche i liquidi all’interno della pattumiera restano impregnati per giorni. Questo ci obbliga ad assicurarci di pulirli costantemente, ricordandoci di cambiare il sacchetto e di svuotare il bidone della spazzatura ogni giorno per evitare spiacevoli inconvenienti. Infatti, anche se utilizziamo dei sacchetti resistenti, può capitare che si rompano, facendo fuoriuscire liquido e residui di cibo. Problemi comuni in tutte le abitazioni del mondo, che diventano più insistenti specialmente nel periodo estivo.

Finalmente qualcuno, per la prima volta nella storia, ha pensato a risolvere il problema. Per risolvere questi problemi è nato WILLPY, l’innovativo e ultra tecnologico contenitore elettrico per l’organico made in Italy, che estrae l’ossigeno e crea le condizioni necessarie al rallentamento del processo di deperimento dell’umido.

Si utilizza come un normale contenitore, attaccato però ad una presa di corrente, che consuma pochissimo: in un anno quanto un PC in un giorno. Evita gli odori, rallenta drasticamente la comparsa del liquido percolato e la perforazione dei sacchetti biodegradabili. Il prodotto, con la sua tecnologia brevettata, favorisce la lunga conservazione dei rifiuti, in modo da gestire la raccolta dei rifiuti domestici similmente a quella del secco. È quindi un prodotto molto utile non solo per i rifiuti domestici della cucina ma anche per chi ha animali in casa, pannolini e pannoloni da smaltire, o per chi gestisce ristoranti, bar e hotel.

“WILLPY crea le condizioni necessarie al rallentamento del deterioramento dell’organico per permettere di tenerlo in casa diversi giorni senza problemi di odori o formazione di quel  liquido ( percolato ) che buca i sacchetti biodegradabili. È stato studiato per funzionare ed essere utilizzato con i normali sacchetti biodegradabili. Questo, senza utilizzare sostanze chimiche, poiché la sua tecnologia brevettata, fa in modo di ridurre la quantità di ossigeno contenuta all’interno del contenitore.” – dichiara Louis Felice, CEO di OPEN59.

WILLPY è nato osservando la realtà della vita casalinga di tutti i giorni nell’ambito della quotidiana gestione dei rifiuti. Tutti noi, in qualsiasi parte del mondo, produciamo rifiuti umidi quando cuciniamo o quando mangiamo. I rifiuti umidi creano problemi e fastidi. Devono essere gestiti e smaltiti velocemente in quanto producono odori, liquido percolato, sporcizia, larve, vermi e insetti, tutte situazioni che dobbiamo evitare al più presto.

L’idea è stata quella di inventare un sistema per facilitare la vita di tutti, perché in tutte le case siamo costretti a gestire e convivere con il rifiuto e le sue problematiche. WILLPY permette di evitare gli odori e poter gestire i rifiuti umidi in casa anche per una settimana, o finché il contenitore è pieno.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)