Falla su WhatsApp, è necessario aggiornare l’app

di Redazione TecnoGazzetta

WhatsApp ha subìto un attacco hacker che mirava a un “numero selezionato” di utenti.

La piattaforma gestita da Facebook – che ne è anche proprietaria da anni – conferma in una nota il report pubblicato dal ‘Financial Times’, ma spiega di aver riparato lunedì il difetto che consentiva agli hacker di installare spyware su smartphone per accedere ai dati contenuti nei device.

Si tratta di uno spyware che viene diffuso tramite la funzione di chiamata vocale di WhatsApp e che è stato scoperto da Facebook all’inizio di maggio.

La notizia è stata resa pubblica dall’azienda stessa che ha subito chiesto a tutti di aggiornare l’applicazione di WhatsApp per eliminare la falla.
Ancora non ci sono numeri per capire la portata del danno – spiega ad esempio QuiFinanza – ma spesso lo spyware è in grado anche di eliminare il registro chiamate sull’app di messaggistica, di modo che l’utente non possa accorgersi in nessun modo di essere stato infettato.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)