onTracks cessa l’attività. La storia della brillante start-up francese

di Andrea Trapani

Protagonista allo scorso IFA 2019, ora onTracks cessa le sue attività.

Non sono bastati premi internazionali, brevetti ottenuti in Francia e negli Stati Uniti: la startup onTracks era su una traiettoria promettente. Tuttavia, pochi mesi dopo il lancio del suo prodotto alla fine del 2019, l’avventura termina nel mese settembre 2020.

Era una di quelle grandi storie che fanno risplendere la regione meridionale della Francia. Dopo la sua prima partecipazione al CES di Las Vegas nel 2017, la società ha completato un round di finanziamento di quasi 1,5 milioni di euro nel 2018. I fondi di avviamento Région Sud Invest, CAAP Création (Crédit Agricole), PFactory e CEPAC ( Caisse d’Epargne), nonché Business Angels insieme a BPIFrance, avevano partecipato alla nascita dell’azienza.

Questa raccolta fondi aveva consentito di iniziare lo sviluppo del prodotto con un team di sviluppatori e marketing con sede a Marsiglia, nonché con una linea di produzione a Shenzhen (Cina). Da lì, onTracks ha ottenuto importanti riconoscimenti per la sua innovazione nel mondo IoT ma anche per la sua innovazione “sportiva”:
– CES Innovation Award (2019, USA), IoT Innovation Worldcup (2019, Germania), Huawei Digital Impulse Sud Est (2019, Francia),
– Outdoor Show Industry Award (2017, Germania), InoSport Award (2018, Francia), Bicycling Magazine (2019, USA).

Il prodotto è stato lanciato alla fine del 2019, ma non ci sono risorse sufficienti per promuoverlo, mantenere il team tecnico e implementare la strategia aziendale. I test con i rivenditori di articoli sportivi e le società di noleggio biciclette che avrebbero dovuto svolgersi nella primavera del 2020 non hanno avuto quindi luogo e la crisi sanitaria ha tolto ogni speranza di alternativa.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)