Samsung presenta la quarta edizione di Samsung Innovation Camp

di Redazione TecnoGazzettaLeave a Comment

Samsung Electronics Italia annuncia il lancio della quarta edizione di Samsung Innovation Camp (https://www.innovationcamp.it/), il progetto di responsabilità sociale sviluppato da Samsung in collaborazione con Randstad e nato con l’idea di accompagnare gli studenti delle università pubbliche italiane in un percorso formativo sull’innovazione, per trasformare il futuro in presente e aprire nuovi scenari professionali in ambito digitale.

La nuova edizione di Innovation Camp avrà un focus particolare sulla sostenibilità e sulla responsabilità verso la collettività, e fornirà skill utili per adattarsi e modificare il proprio approccio ai cambiamenti, prendendo ispirazione da quello che stanno facendo in questo periodo molte aziende.

Samsung crede e investe nei giovani, con la convinzione che la tecnologia sia in grado di migliorare il futuro delle nuove generazioni e che le università siano il motore dell’innovazione. Il progetto ha l’obiettivo di permettere agli studenti di comprendere e sviluppare il proprio potenziale, formando dei professionisti in grado di operare in un periodo di cambiamento, e generare un dialogo costruttivo tra le aziende del territorio e gli studenti universitari, stimolando la ricerca di soluzioni concrete a problemi reali.

La nuova edizione di Samsung Innovation Camp, infatti, è stata sviluppata considerando come sia cambiata la prospettiva delle persone, il loro modo di agire, comunicare e di fruire di servizi e prodotti.

“La nostra azienda si impegna da tempo in Italia per la diffusione della cultura dell’innovazione, e da diversi anni nell’ambito dell’educazione digitale dei più giovani. Con Samsung Innovation Camp, cerchiamo di fornire agli universitari del nostro paese strumenti utili e competenze aggiornate per affrontare al meglio il mondo del lavoro, sempre di più alla ricerca di professionisti dotati del giusto mix tra soft skill e competenze digitali. L’esperienza e il successo ottenuto dalle prime tre edizioni di Innovation Camp ci hanno permesso di costruire, insieme ai nostri partner e a un’ampia rete di università, un solido ecosistema di formazione e collaborazioni con tantissime realtà aziendali in tutto il territorio italiano. Oggi più che mai, siamo entusiasti di poter offrire ai nostri giovani studenti un’opportunità per il loro futuro, che possa renderli ancora più qualificati e competitivi nel mercato del lavoro di oggi e domani”, commenta Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia.

“La velocità con cui si muove e cambia il mercato del lavoro, anche alla luce della recente emergenza sanitaria, impone un passo diverso. Le professioni, sono sempre più “verticali” e richiedono competenze specifiche che mutano in connessione a come muta la tecnologia, la digitalizzazione, ma anche l’automazione e la robotica per citare due ambiti particolarmente prolifici in termini di novità e di spinta al cambiamento che inducono. In questo scenario, Randstad ha interpretato il cambio di passo con progetti di formazione e di orientamento come il Samsung Innovation Camp di cui siamo partner. Un’iniziativa che ci spinge a ridurre il mismatch tra competenze e bisogni del mercato, a valorizzare e aiutare i giovani in un sistema economico sempre più competitivo, veloce e digitale”, commenta Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia.

Samsung Innovation Camp: le fasi e i contenuti del progetto

La quarta edizione del progetto Samsung Innovation Camp sarà attivata in 20 atenei italiani, a partire dall’Università degli Studi del Piemonte Orientale, che ha già inaugurato  l’avvio dei corsi per i propri studenti, e il suo principale obiettivo sarà quello di integrare la formazione universitaria con un itinerario unico attraverso la tecnologia, l’innovazione digitale e le imprese del territorio. Grazie a questa iniziativa, gli studenti universitari potranno sia avvicinarsi al loro futuro professionale imparando nuove competenze di business, marketing e digital, particolarmente richieste dal mondo del lavoro attuale, sia entrare in contatto con le aziende locali, per portare innovazione nei principali settori economici del nostro Paese.

A seguire, sono già previste le attivazioni presso l’Università degli Studi di Pavia (da lunedì 9 novembre) e successivamente presso l’Università degli Studi di Perugia (da mercoledì 11 novembre).

“Samsung Innovation Camp è un percorso formativo agile e dinamico che offre l’opportunità di integrare le conoscenze e le abilità acquisibili nei corsi universitari con capacità digitali e trasversali, utili a promuovere il conseguimento di competenze complesse indispensabili per avere successo nell’attuale contesto imprevedibile e ipercompetitivo. UPO, da sempre impegnata a cogliere ogni segnale innovativo per tradurlo in condizioni favorevoli per i suoi studenti e il territorio, ha accolto con pieno spirito collaborativo il progetto”, commenta Roberto Candiotto, Responsabile del progetto per l’Università degli Studi del Piemonte Orientale.

 

Ogni studente di Innovation Camp avrà la possibilità di creare un mix vincente tra i concetti appresi durante il proprio percorso di studi universitari e le competenze acquisite grazie a questo progetto, nonché di metterle in pratica collaborando direttamente con le aziende, selezionate per dare l’opportunità agli studenti di conoscere le realtà del loro territorio e di confrontarsi con temi e project work reali.

Il progetto, infatti, prevede 25 ore di formazione online sulle conoscenze indispensabili in ambito digital, tra le quali marketing, comunicazione, analisi dei dati e sicurezza. A seguire, novità di questa edizione per gli iscritti alla formazione online, alcuni esclusivi webinar suoi nuovi temi del cambiamento per approfondire lo scenario e conoscere più a fondo il contesto con casi studio.

Successivamente, i migliori 60 studenti di ogni ateneo, classificati in base al punteggio ottenuto nei test al termine dei moduli previsti per la prima fase del percorso di Innovation Camp, avranno accesso alla seconda fase di formazione, dove potranno seguire le lezioni tenute da professionisti Samsung e Randstad.

Durante le lezioni, le aziende provenienti dal territorio dove ha sede l’università e coinvolte nel progetto assegneranno ciascuna un project work sul tema dell’innovazione nel proprio settore di operatività. Gli studenti affronteranno così le sfide emergenti sui temi di business, workplace e nuove competenze.

Gli studenti, inoltre, avranno la possibilità di svolgere il project work riuniti in gruppi multidisciplinari, al fine di favorire il lavoro di squadra e la collaborazione tra profili con competenze complementari. Alla fine del percorso è previsto un evento di networking durante il quale lo studente o il gruppo che ha elaborato il project work migliore presenterà il proprio lavoro ai dipendenti, ai rappresentanti di Samsung, di Randstad e a quelli dell’ateneo.

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)

Leave a Comment