Superpedestrian sostiene Shaping Rome, l’iniziativa under 30 dei Global Shapers capitolini

di Fabrizio Castagnotto

Superpedestrian, la tech company nata dal MIT di Boston e che ha progettato LINK il monopattino elettrico in sharing più avanzato del settore, sostiene l’iniziativa Shaping Rome, promossa dai Global Shapers di Roma. Una partnership, avviata nel mese di luglio, per promuovere progetti con un impatto concreto sulla capitale.

Shaping Rome

Shaping Rome vuole dar vita un innovativo modello di collaborazione nella città di Roma, mettendo in comunicazione associazioni giovanili, aziende e istituzioni per la «rinascita» della capitale. L’iniziativa è la prima nel suo genere in Italia e si spera possa essere replicata in altre città dove la Community dei Global Shapers è presente, con l’obiettivo di renderle più sostenibili, inclusive e innovative.

«Negli ultimi mesi abbiamo raccolto numerosi progetti di associazioni giovanili romane che pensiamo possano portare benefici concreti per la nostra capitale – ha dichiarato Enrico Nano, curatore dell’hub romano, che ha poi continuato – l’obiettivo è presentarli ad attori istituzionali e imprese, nell’ottica di avviare un ciclo virtuoso di collaborazione e innovazione. Iniziative come queste, spesso sostenute da volontari e da giovani, non sarebbero possibili senza il supporto di aziende e partner – per questo siamo davvero contenti che Superpedestrian abbia deciso di supportarci in questa sfida».

«Come Superpedestrian siamo orgogliosi di aver siglato questa partnership con i Global Shapers e in particolare, di supportare il progetto Shaping Rome, un’iniziativa concreta per la città di Roma che parte dai giovani – ha dichiarato Matteo Ribaldi, Public Affairs and Business Development di LINK, società di monopattini in sharing attiva su Roma che ha aggiunto – l’evoluzione della mobilità urbana rappresenta una delle principali sfide per il futuro delle città e dal nostro osservatorio privilegiato possiamo affermare che sono i giovani, parte integrante della filiera dello sharing che comprende circa 2000 occupati in Italia, in prevalenza under 35, i principali fruitori delle nuove forme di micro-mobilità elettrica che, oltre a semplificare gli spostamenti urbani, riduce sensibilmente l’impatto sull’ambiente”.

I partner

Superpedestrian si aggiunge ai già numerosi partner che sostengono il progetto Shaping Rome, tra cui numerosi dirigenti d’azienda e personalità della politica e delle associazioni romane e nazionali come la sindaca Virginia Raggi, LVenture Group e LUISS ENLABS, Fondazione MAXXI e Social Impact Agenda per l’Italia, Binario F di Facebook, RETAKE Roma, Ashoka Italia, l’Università Campus Bio-Medico e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).  Shaping Rome è l’iniziativa di punta dell’associazione Global Shapers e si pone in linea con l’agenda del World Economic Forum di Davos.

«In vista delle elezioni amministrative e alla luce della necessità di un cambio di passo messa in luce dalla pandemia abbiamo voluto avviare un vero e proprio dialogo intergenerazionale. La prima edizione di Shaping Rome si chiuderà con due eventi a settembre e novembre in cui discuteremo una visione per la città emersa dal lavoro degli ultimi mesi» ha detto Giacomo Baiocchi, uno dei coordinatori dell’iniziativa.

Global Shapers Community

La Global Shapers Community è una rete di giovani che lavorano insieme per affrontare le sfide locali, regionali e globali della nostra società. Con più di 13.000 membri, la Community si estende su 430 città in 150 paesi. I Global Shapers Rome Hub, braccio capitolino dell’associazione, da ormai otto anni promuovono e attuano progetti per incentivare uno sviluppo più sostenibile e inclusivo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)