Lo sport “chiude” per Coronavirus, la mossa di Sky per i propri abbonati

di Fabrizio Castagnotto

Nelle ultime settimane praticamente tutti gli sport si sono pian piano fermati (chi prima, chi dopo) a causa del “Coronavirus”: per scelta o per obbedire alle disposizioni, campionati ed altre manifestazioni sono stati sospesi, annullati o differiti.

A farne le spese i palinsesti delle Pay TV, che dello sport hanno sempre fatto il proprio punto di forza.

Priva ormai di praticamente tutti gli eventi in diretta, Sky deve fronteggiare la mole dei propri clienti abbonati ai pacchetti Sport e Calcio, che al momento in pratica pagano il canone per avere accesso a repliche e ad altri contenuti che, pur di qualità, non possono sopperire alla mancanza dello sport live in TV.

Che fare, dunque per cercare di tenere a freno il malcontento dei propri clienti? Secondo indiscrezioni, raccolte per prime stamani da Claudio Piazzotta su Italia Oggi, il broadcaster avrebbe valutato varie ipotesi, e quella che dovrebbe avere il via libera del management forse già da oggi è quella di “aprire” la visione di tutti i pacchetti a tutti gli abbonati, rendendo dunque disponibile, ad esempio, il catalogo di film e serie TV di Sky Cinema e Sky Famiglia ai clienti Sky Sport e Sky Calcio, momentaneamente orfani di contenuti in diretta.

A quanto apprendiamo da altre fonti, la free vision dovrebbe essere estesa a tutti gli abbonati Sky, rendendo quindi – ad esempio – disponibili i canali di Sky Sport a chi avesse sottoscritto solo Sky Cinema.

L’iniziativa dovrebbe prendere il via a breve e durare fino al prossimo 3 aprile 2020, salvo eventuali proroghe dettate dagli eventi.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)