Good Omens: cosa sappiamo sul cast della seconda stagione

di Redazione TecnoGazzetta

Amazon Studios ha confermato, a metà dicembre scorso, che Jon Hamm (Top Gun: Maverick) tornerà nel ruolo dell’Arcangelo Gabriele nella serie Prime Video Good Omens 2, attualmente in produzione in Scozia.

Gabriele sarà aiutato e spalleggiato dagli angeli Michele, interpretato da uno degli attori del cast della prima stagione Doon Mackichan (Toast, Smack the Pony), e Uriel, ruolo interpretato da Gloria Obianyo (Dune, High Life). A loro si uniranno nuovi angeli, Saraqael, interpretata da Liz Carr (Devs, Testimoni silenziosi) e Muriel, interpretata da Quelin Sepulveda (Havoc – Fuori controllo, L’uomo che cadde sulla Terra). Un altro personaggio chiave dell’Inferno in questa stagione sarà interpretato da Shelley Conn (Bridgerton, Gli Irregolari).

L’autore e co-showrunner Neil Gaiman ha commentato: “Good Omens 2 non sarebbe lo stesso senza lo straordinario Jon Hamm nei panni di Gabriele, il peggior capo che chiunque possa avere. La storia che io e Terry Pratchett abbiamo creato tanti anni fa continua a portarci dalla londinese Soho, al Paradiso e all’Inferno. È un piacere per me riportare in vita personaggi che abbiamo amato (o odiato) e introdurne di nuovi – dai più scintillanti piani alti del Paradiso ai più cupi scantinati dell’Inferno – da amare (o da odiare, o da amare odiare o anche da odiare amare). Tutti loro fanno parte della strana e insolitamente amata famiglia di Good Omens”.

Douglas Mackinnon, regista e co-showrunner aggiunge: “Non potrei essere più felice che Jon sia tornato per dare ancora una volta per portare ancora Good Omens, buoni auspici, con il suo Arcangelo Gabriele, che è il secondo in comando in Cielo. Torna con noi quasi a metà della produzione, quando abbiamo già accolto nella famiglia di Good Omens 2 volti conosciuti in ruoli conosciuti, volti conosciuti in ruoli sconosciuti e volti sconosciuti in ruoli sconosciuti. Abbiamo anche un volto sconosciuto in un ruolo conosciuto”.

Good Omens, gli Amazon Studios annunciano la sequel season

Originariamente basata sul best-seller internazionale di Terry Pratchett e Neil Gaiman, la nuova stagione esplorerà trame che vanno oltre il materiale originale per fare luce sulla sconcertante amicizia tra Aziraphale, un angelo esigente, commerciante di libri rari, e il demone dalla vita frenetica Crowley. Essendo stati sulla Terra sin dall’Inizio, e avendo ormai sventato l’Apocalisse, Aziraphale e Crowley stanno tornando a una comoda vita tra i mortali a Soho, Londra, quando un messaggero inaspettato li mette davanti a un mistero sorprendente.

Neil Gaiman è nuovamente executive producer e sarà co-showrunner con l’executive producer Douglas Mackinnon, che tornerà anche alla regia. Rob Wilkins di Narrativia, in rappresentanza di Terry Pratchett, John Finnemore e l’head of comedy di BBC Studios Productions Josh Cole saranno anche executive producer, con Finnemore co-writer insieme a Gaiman. Good Omens è basato sull’amatissimo best-seller internazionale scritto da Terry Pratchett (Hogfather) e Gaiman. La nuova stagione è prodotta da Amazon Studios, BBC Studios Productions, The Blank Corporation e Narrativia.

JON HAMM

Il ritratto ricco di sfumature del potente advertising executive Don Draper nella pluripremiata serie drama di AMC Mad Men ha portato definitivamente Jon Hamm ad essere uno degli attori più talentuosi e versatili di Hollywood. Hamm ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui un Emmy Award nel 2015 come miglior attore in una serie drammatica, i Golden Globe nel 2016 e 2008, i Television Critics Association Awards nel 2011 e 2015, un Critics’ Choice Television Award nel 2011, oltre a molteplici nomination della Screen Actors Guild. Mad Men ha concluso la sua settima e ultima stagione il 17 maggio 2015

Hamm è attualmente impegnato nella produzione di Maggie Moore(s) in cui reciterà al fianco di Tina Fey. Il film è diretto da John Slattery. All’inizio di quest’anno Hamm ha completato la produzione di Fletch, che Hamm produrrà insieme al manager/producer Connie Tavel. Greg Mottola, i cui crediti includono Suxbad – Tre menti sopra il pelo, Adventureland e Arrested Development – Ti presento i miei, dirigerà da una sceneggiatura di Zev Borrow. Di recente, Hamm è anche stato guest star nella decima stagione di Curb Your Enthusiasm, con i critici che hanno definito la sua interpretazione di Larry David “ispirata” e un “momento clou della stagione”. L’anno prossimo lo vedremo nel tanto atteso Top Gun: Maverick con Tom Cruise e Miles Teller. Nel 2020, Jon è apparso al fianco di Emily Blunt in Il profumo dell’erba selvatica di John Patrick Shanley. Nel 2019, ha recitato nella serie Good Omens di Neil Gaiman per Amazon e nel film d’esordio alla regia di Noah Hawley, Lucy in the Sky, con Natalie Portman. Inoltre, Hamm ha recitato in The Report di Scott Z. Burns al fianco di Annette Benning e Adam Driver, e in Richard Jewell, diretto da Clint Eastwood.

Nel 2018, ha recitato in 7 sconosciuti a El Royale di Drew Goddard per la Twentieth Century Fox e nella commedia della Warner Bros. Prendimi! al fianco di Ed Helms e Jeremy Renner. Ha anche recitato in Beiruit di Tony Gilroy con Rosamund Pike. Hamm ha interpretato un ex diplomatico statunitense che torna in servizio per salvare un ex collega. I critici hanno definito la performance di Hamm il suo “miglior lavoro”.

PROVA AMAZON PRIME PER 30 GIORNI

Nel 2017 Hamm ha recitato nel thriller di grande successo Baby Driver – Il genio della fuga di Edgar Wright, al fianco di Ansel Elgort, Kevin Spacey and Jamie Foxx. Hamm è apparso anche nel film indipendente Marjorie Prime.

Nel 2016 Hamm ha recitato in Al passo con i Jones della 20th Century Fox, al fianco di Zach Galifianakis e Isla Fisher. Nel 2015 Hamm ha prestato la sua voce al film d’animazione di grande successo della Universal Pictures, I Minions, al fianco di Sandra Bullock e Steve Coogan. I precedenti lavori cinematografici di Hamm includono Million Dollar Arm della Disney, basato su una sceneggiatura di Thomas McCarthy e diretto da Craig Gillespie, Friends With Kids, scritto e diretto da Jennifer Westfeldt, Bridesmaids con Kristen Wiig, The Town di Ben Affleck, il thriller fantasy di Zack Snyder Sucker Punch, Urlo con James Franco, Shrek e vissero felici e contenti, in cui ha doppiato il personaggio di Brogan, Ultimatum alla Terra con Keanu Reeves, Ira & Abby di Jennifer Westfeldt e Kissing Jessica Stein, e Noi eravamo soldati.

Le apparizioni di Hamm nella commedia vincitrice di un Emmy, 30 Rock, dal 2009 al 2012 gli sono valse tre nomination agli Emmy come miglior attore ospite in una serie comica. Ha anche condotto il Saturday Night Live tre volte, una nel 2008 e due nel 2010 con grande successo di critica. Oltre a Mad Men, Hamm appare anche nella seconda stagione di Unbreakable Kimmy Schmidt di Netflix creata da Tina Fey e Robert Carlock. Hamm ha interpretato il reverendo Richard Wayne Gary Wayne, il profeta anziano che inganna quattro donne facendole prigioniere per 15 anni mentre credono di essere sopravvissute all’Apocalisse. Il ruolo gli è valso una nomination agli Emmy come miglior attore ospite in una serie comica. I suoi ruoli televisivi includono Appunti di un giovane medico, una miniserie della BBC in cui recita al fianco di Daniel Radcliffe e executive produced del film di Larry David Le idee esplosive di Nathan Flomm per HBO. Hamm ha attirato l’attenzione del pubblico per la prima volta nella serie della NBC Providence. Ingaggiato per un ruolo cameo, ha impressionato così tanto i produttori che è finito con una serie di 18 episodi.

Nativo di St. Louis, Missouri, Hamm ha conseguito la Laurea in Arte in inglese all’Università del Missouri-Columbia e attualmente risiede a Los Angeles.

DOON MACKICHAN

Doon è meglio conosciuta per il suo vasto lavoro nella commedia sia come scrittrice che come attrice. I suoi crediti più importanti includono, la serie di Channel 4 nominata due volte agli Emmy, Smack the Pony, la sitcom della BBC1 Beast, Knowing Me, Knowing You con Alan Partridge sempre sulla BBC e Toast of London, per la quale Doon ha ricevuto una nomination come migliore attrice ai British Comedy Awards.

Doon è anche nota per aver interpretato il ruolo di Cathy in cinque serie di Two Doors Down sulla BBC.
Altri ruoli includono La duchessa per Netflix, Flack per Pop TV, Pure per Channel 4, il lungometraggio di Ben Wheatley, Happy New Year, Colin Burstead, presentato in anteprima al BFI London Film Festival e successivamente trasmesso su BBC2, Good Omens al fianco di David Tennant, Michael Sheen e Jon Hamm.

In teatro, Doon ha recentemente recitato nella produzione del National Theatre Twelfth Night diretta da Simon Godwin. Altri ruoli includono Loot al Tricycle Theatre, L’ispettore generale al Young Vic, The Queen and I, in cui ha interpretato la principessa Diana alla Royal Court insieme a ROAD di Jim Cartwright, prima di andare a Leicester Haymarket. Doon è stata nella produzione nominata da Olivier di Jumpy per il Royal Court/Duke of York’s Theatre, per il quale è stata nominata come migliore attrice non protagonista in una commedia ai Whatsonstage.com Awards nel 2012. Inoltre, Doon è apparsa in Madre Coraggio al National Teatro nel ruolo di Yvette.

LIZ CARR

Liz è conosciuta per il suo ruolo di formidabile esaminatore forense, Clarissa Mullery, in Testimoni silenziosi (BBC One). Altri crediti televisivi includono Devs (FX), The OA (Netflix) e I miserabili (BBC One). Liz sarà presto vista nelle serie TV Independence Day (BBC), This is Going to Hurt (BBC) e The Witcher (Netflix). Può essere vista al fianco di Mark Wahlberg nel thriller fantascientifico della Paramount Infinite. I lavori teatrali includono And Others (National Theatre), Abnormally Funny People (Soho Theatre) e l’acclamato The Normal Heart (National Theatre).

QUELIN SEPELVEDA

Quelin si è laureata alla LAMDA nel 2020. Da quando si è laureata, i suoi lavori includono uno dei ruoli principali al fianco di Tom Hardy in Havoc – Fuori controllo di Gareth Evans per Netflix e L’uomo che cadde sulla Terra (Showtime) con Chiwetel Ejiofor.

SHELLEY CONN

Shelley di recente ha recitato nella seconda stagione di Liar per BBC/Sundance TV, Gli irregolari per Netflix e The Deceived per Channel 5 e Virgin Media. In precedenza è stata vista in The Rook per Starz e Deep State per Endor ed Epix. È stata anche una delle protagoniste della serie NBC Heartbeat, della serie originale di Lifetime The Lottery, 24: Live Another Day per Fox e Terra Nova per Steven Spielberg. Tra i suoi numerosi progetti televisivi inglesi di alto profilo ci sono Mistresses – Amanti, W1A, Party Animals, Strike Back – Senza regole, Marchlands (The Oaks), Dead Set, Back e Raw per RTE in Irlanda.

I lavori cinematografici di Conn includono La fabbrica di cioccolato con Johnny Depp, il film di James L. Brooks Come lo sai, Curry, amore e fantasia e Love Sarah. Conn è apparso su Variety come uno dei 10 migliori volti da guardare in TV.

Sul palco Shelley è stata recentemente vista recitare in The Doctor, che ha appena completato le esibizioni all’Adelaide Festival 2020 e che doveva trasferirsi nel West End ad aprile, tuttavia a causa del Covid-19 questo è stato purtroppo sospeso. Altri importanti lavori teatrali per Conn sono le stagioni multiple alla Royal Shakespeare Company tra cui The Roman Actor, The Island Princess e Tutto è bene quello che finisce bene. È stata la protagonista di Contact Theatre, la produzione di Manchester di An Unsuitable Girl diretta da Kully Thiarai. Altri lavori includono I monologhi della vagina (Royal Festival Hall), Miss Julie (Tara Arts) e Muslim Voices (Royal Court).

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)