Proprietà intellettuale ed equo compenso: una nuova piattaforma streaming si pone a tutela degli artisti

di Tommy Denet

Previsto per il prossimo 25 aprile il lancio anche negli Usa, dove Rehegoo Music Group ha siglato una joint venture con lo storico produttore Quincy Jones per promuovere nuovi e giovani talenti

Grazie al know-how tecnologico di Consulcesi Tech, in arrivo un nuovo progetto basato sulla Blockchain, avanguardia tecnologica per la difesa della proprietà intellettual

Tutelare la proprietà intellettuale e garantire il giusto compenso agli artisti emergenti, che quotidianamente rischiano di essere soffocati dal monopolio delle etichette dominanti sul mercato musicale italiano. È la sfida lanciata da Rehegoo Music Group, società tra le più influenti e specializzate nel creare e distribuire contenuti musicali.

A questo scopo, il 23 marzo è stata lanciata sul mercato italiano la piattaforma Rehegoo Streaming (https://rehegoostreaming.com/) un servizio di musica inedita e indipendente contenente migliaia di brani di tutti i generi musicali e moods, perfetta come sottofondo per ogni tipo di esercizio commerciale. «Attraverso il nostro innovativo sistema di raccolta dei diritti d’autore – spiega Marco Rinaldo, fondatore di Rehegoo Music Groupgli artisti possono liberamente depositare i loro brani in un database condiviso e trasparente in modo tale da escludere la possibilità di falsificazione delle loro opere, oltre a garantire loro un equo compenso».

Rehegoo Streaming è una piattaforma con contenuti musicali esclusivi, privi di ogni vincolo dalle maggiori società di collecting, tutelando i diritti degli artisti attraverso un sistema di raccolta unico grazie al quale potranno personalmente controllare le riproduzioni e i movimenti dei loro brani. Il tutto, senza passare attraverso le società di collecting.

«Questo sistema – continua Rinaldo – è stato denominato di “disintermediazione” perché il processo di diffusione musicale e di retribuzione degli artisti avviene in modo diretto e trasparente, tra Rehegoo Music Group e l’artista stesso che è libero di gestire i propri diritti». Infatti, grazie all’adozione di un sistema contrattuale intelligente (smart contract) il pagamento dei diritti musicali avviene in maniera immediata. Il debutto sul mercato Usa è previsto per il prossimo 25 aprile. Proprio negli Stati Uniti, la mission di Rehegoo, al passo con le esigenze del mercato contemporaneo dell’industria musicale, ha attirato l’attenzione di uno tra i personaggi più influenti nel settore, Quincy Jones, con il quale ha deciso di fondare Q&R Music, una joint venture volta a promuovere nuovi e giovani talenti che altrimenti rischierebbero di rimanere nell’ombra.

«Grazie al know-how tecnologico di Consulcesi Tech   – conclude Marco Rinaldo –  siamo già al lavoro su un’ulteriore evoluzione del nostro progetto attraverso la tecnologia Blockchain, nuova avanguardia tecnologica per la difesa della proprietà intellettuale».

Com. Stampa

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)