CUPRA scommette sulla stampa in 3D per lo sviluppo della nuova Leon Competición

di Fabrizio Castagnotto

A prima vista sembra essere uno specchietto retrovisore normale, ma non è così. Si tratta di un elemento della vettura stampato in 3D, un sistema di cui CUPRA ha iniziato ad avvalersi per lo sviluppo della nuova Leon Competición, in collaborazione con HP. Maggiore agilità, efficienza e flessibilità sono tra i principali vantaggi di un sistema chiamato a rivoluzionare lo sviluppo di automobili.

“Per la nuova CUPRA Leon Competición abbiamo modellato il modulo centrale del comando del volante, l’uscita dell’aria del cofano, lo specchietto retrovisore e le prese d’aria per freni e acqua”, condivide Xavi Serra, Responsabile Sviluppo Tecnico di CUPRA Racing. Questi componenti sono stati prodotti utilizzando la tecnologia 3D HP Jet Fusion 5200 e sono stati sottoposti alle rigide prove di sviluppo del nuovo modello da gara. – Maggiore efficienza e agilità. Questa tecnologia porta con sé molteplici vantaggi. “L’obiettivo principale è quello di ottenere un alto numero di componenti in poco tempo. Possiamo testare rapidamente un ampio ventaglio di bozzetti. Inoltre, poiché lo sviluppo di vetture oggigiorno si effettua in parallelo, questa tecnologia ci consente di reagire agilmente a qualsivoglia cambio che dovesse generarsi nel processo di design”, spiega Serra. “Il lavoro con CUPRA dimostra il potere della stampa 3D e dell’industria digitale, che sta stravolgendo il modo in cui l’industria crea e fabbrica”,spiega Virginia Palacios, Direttrice di sistemi di business della stampa 3D in HP.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)