CAME Parkare lancia “Zero KM Service”: ridefinito concetto di servizio e gestione parcheggi

di Enrico Net

Il nuovo sistema permette di ridurre i costi operativi e di gestione, migliorare le performance degli impianti e garantire piena autonomia nella gestione del service

CAME Parkare – leader in soluzioni innovative e personalizzate per sistemi di mobilità sostenibile e per le esigenze del mercato dei parcheggi automatici, e brand del trevigiano Gruppo CAME – lancia il nuovo concetto di parking “Zero KM Service con l’obiettivo di ridurre drasticamente i tempi e  i costi per l’intervento umano in caso di manutenzione preventiva e correttiva, migliorare le performance degli impianti e garantire la piena autonomia di gestione del service grazie a dispositivi intelligenti realizzati con nuove tecnologie digitali all’avanguardia.

“Zero KM Service” si basa su 3 pilastri fondamentali: un completo restyling dell’hardware che prevede dispositivi progettati in robusti kit modulari, per un intervento rapido a cura di personale esistente non specializzato; un nuovo SMART software –  la componente che assumerà sempre più rilevanza rispetto all’hardware – in grado di inviare dati e notifiche in tempo reale per informare e guidare lo staff ad essere autosufficiente, sia nelle attività di manutenzione preventiva, sia in quelle correttive. E, infine, l’applicazione di nuove tecnologie all’avanguardia per la creazione di una struttura modulare e intuitiva, supportata da algoritmi di intelligenza artificiale a prova di errore. La sinergia fra questi tre elementi garantisce una Business Continuity senza precedenti, un miglioramento della Customer Experience e un forte impatto sul margine operativo degli operatori del settore.

La nostra grande esperienza e il dialogo continuo con i clienti – commenta Renato Berto, Vice Presidente della Divisione Parcheggi CAME / Managing Director di CAME Parkareci hanno permesso di capire quali sono i fattori che possono fare la differenza nel nostro settore e aumentare la competitività. Per tutti, la vera innovazione sarà poter contare su un sistema rivoluzionario e autosufficiente che possa rispondere a nuovi bisogni, nuove regole e nuove tecnologie. Questo cambio di paradigma è reso possibile dalla digitalizzazione, – conclude Berto – il software sta diventando sempre più importante dell’hardware e il service del futuro avrà sempre una posizione centrale, ma sarà fornito in modo completamente nuovo”.

Il concept “Zero KM Service” è disponibile con la nuova linea di parking system SPK. Ora, quando si rende necessario un intervento sul sistema, qualsiasi addetto dell’operatore del parcheggio – supportato dalla formazione puntuale e funzionale offerta dallo staff CAME Parkare – può eseguire una riparazione rapidamente e in totale autonomia, guidato dal software per riconfigurare e ripristinarne le funzionalità in tempo reale. Non sarà più necessario telefonare al fornitore del service e dover attendere l’arrivo di tecnici specializzati. Il nuovo sistema, inoltre, gestisce in tempo reale il rifornimento dei ricambi tramite lo smart software, che informa anche sullo stato di usura dei dispositivi. È questa la nuova frontiera offerta da “Zero KM Service”.

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)