Mobility as a Service: boom di prenotazioni taxi via app

di Enrico Net

FREE NOW, la Super App della Mobilità europea, ha presentato il suo primo report Mobility as a Service. I risultati del rapporto mostrano, sia a livello europeo che a livello italiano, un aumento significativo della Mobility as a Service, evidenziando il crescente bisogno dei cittadini ad avere a disposizione una “Super App” in grado di fornire un facile accesso a tutte le opzioni di mobilità on-demand.

Inoltre, i dati riassumono l’evoluzione di FREE NOW da app di prenotazione taxi a piattaforma di multi-mobilità ed offrono una prospettiva sulle tendenze del settore nel 2022. Il report si basa su recenti analisi svolte esternamente e su dati interni relativi alle corse e alla flotta.

In Europa il numero di corse effettuate con monopattini, eBike, scooter & car sharing sono cresciuti di 18 volte

Nonostante la pandemia, nel 2021 FREE NOW ha compiuto importanti progressi in molte aree chiave, rafforzando così la propria posizione di piattaforma di multi-mobilità con un bacino di oltre 54 milioni di utenti. Durante lo scorso anno, diversi provider di mobilità sono stati integrati all’interno dell’app FREE NOW, rendendo così disponibile una flotta composta di 250.000 veicoli tra monopattini, scooter, eBike, taxi, NCC (servizio attivo al di fuori dell’Italia) e car sharing.  L’introduzione di nuove soluzioni di mobilità è stata accolta positivamente dagli utenti, con un aumento del 27% di coloro che utilizzano più di un mezzo di trasporto tramite l’app. In aggiunta, le corse effettuate con monopattini, scooter, eBike e car sharing sono cresciuti di 18 volte. Nel 2021, le città dove si è registrato il maggior numero di corse con FREE NOW sono state Dublino, Londra, Parigi, Varsavia e Berlino. Questa tendenza si riflette anche nel numero di nuovi utenti che scelgono FREE NOW, con 285 nuovi download dell’app all’ora.

Gli utenti si allontanano dai tradizionali motori a combustione

La crescita complessiva del business è stata accompagnata dalla transizione ecologica della flotta taxi. FREE NOW ha assistito a una crescente domanda di opzioni di mobilità sostenibile con un raddoppio della media delle corse con veicoli elettrici a batteria. Anche l’utilizzo per veicolo è cresciuto del 300% rispetto all’anno precedente.

E in Italia cosa sta succedendo?

Nel Belpaese cresce esponenzialmente il desiderio di multi-mobilità, in linea con il trend europeo. Secondo un’indagine FREE NOW, infatti, se il 60% degli europei intervistati preferisce avere a disposizione un’unica app con più soluzioni di mobilità, in Italia questo dato si avvicina all’80%. Questa tendenza è visibile nell’aumento del numero di veicoli in sharing messi a disposizione nelle varie città.

Nel 2021 la flotta di mezzi in condivisione prenotabili via app ha superato le 6.000 unità, con oltre 3.000 unità solo nella città di Roma e più di 2.000 di veicoli disponibili a Milano. Il resto della flotta si divide tra i territori di Torino, Palermo, Napoli, Catania e Cagliari.

A livello locale è inoltre boom delle prenotazioni taxi via app. Nel 2021 sempre più italiani hanno optato per la convenienza e la semplicità di richiedere un taxi tramite FREE NOW, registrando nel numero delle corse un balzo di oltre il 60% rispetto all’anno precedente.

Molto apprezzata dagli italiani anche la possibilità via app di scegliere veicoli a minor impatto ambientale: il numero medio delle corse su veicoli BEV è cresciuto infatti di quasi il 26%, evidenziando come anche a livello locale la transizione verso l’elettrico sia ormai più che avviata.

Nel 2022 FREE NOW prevede di integrare oltre 10 nuovi partner a livello europeo, estendendo così ulteriormente la propria offerta con la più ampia gamma di soluzioni di mobilità e il maggior numero di veicoli per tipologia di servizio.

Rory Normanton, Regional General Manager FREE NOW, afferma: “Nel 2021, FREE NOW è diventata la prima piattaforma di multi-mobilità in Europa. Attraverso l’integrazione di nuovi partner abbiamo ampliato in modo massiccio la nostra flotta di micro-mobilità e car sharing. Assieme a questi partner, offriamo ora agli utenti un ecosistema di mobilità urbana completamente integrato. Nonostante questo sviluppo, il ride hailing rimane una parte fondamentale della nostra app. Nel 2022, vogliamo assicurarci che questo servizio sia il più solido possibile per trainare l’espansione delle soluzioni di multi-mobilità disponibili sulla piattaforma. Dopo un anno fortemente influenzato dalla pandemia di COVID-19, ci aspettiamo che il business del ride hailing si riprenda completamente una volta passato il periodo invernale. Il 2022 sarà l’anno in cui la multi-mobilità diventerà mainstream e raggiungerà un pubblico più ampio. Nei prossimi mesi avremo integrazioni importanti di partner come Dott, SHARE NOW e altri entusiasmanti player. Presentando nuovi servizi come il Mobility Budget, le opzioni bundle e l’integrazione prossima del trasporto pubblico, copriremo tutte le esigenze di trasporto con l’obiettivo di fornire una mobilità urbana sostenibile ed efficiente ”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)