Videocitofono CALL ME della Urmet per aprire anche dall’ufficio

di Tommy Denet

Facile da installare anche su impianti già esistenti e semplice da gestire, il dispositivo rende disponibile il rinvio di chiamata per tutti gli utenti connessi: un plus unico e ineguagliato nel mercato della videocitofonia .

I numeri di CallMe: da 3 utenti in su diventa la soluzione più economica presente sul mercato, fino a 4 smartphone connessi tramite app, cambi di utenza gestibili da remoto, 24 mesi di connessione wi-fi compresa nel prezzo per chi sceglie il kit.

Urmet è un brand che ha fra i suoi “core business” la sicurezza, in particolare per quanto riguarda la casa, cuore della vita di ognuno di noi. Le rapide evoluzioni della domotica hanno consentito la ricerca di soluzioni sempre più innovative ed economiche come il dispositivo CallMe, una vera rivoluzione nel campo della videocitofonia per le sue caratteristiche legate alla multiutenza.

Poter rispondere al citofono direttamente dall’ufficio, dal luogo di lavoro o da un negozio, aprendo la porta d’ingresso o il cancello di casa con un semplice tocco direttamente dallo smartphone o da un tablet: tutto questo è possibile associando il dispositivo installato nel sistema videocitofonico Urmet, disponibile per tutti gli utenti del condominio, alla App Urmet CallMe, disponibile e scaricabile gratuitamente dagli store Android e iOS.

La App può essere installata contemporaneamente su un massimo di 4 cellulari o tablet per ogni appartamento o unità abitativa e ognuno di essi può gestire molteplici dispositivi CallMe: le impostazioni sono personalizzabili in base alle esigenze dei singoli, come ad esempio cambi di utente (possibili da remoto) o rimozione degli smartphone collegati non più autorizzati (ad esempio ex affittuari dopo un cambio di residenza), o ancora per nuove installazioni.

CallMe è disponibile sia per il singolo utente (casa singola o plurifamiliare) che anche per l’intero condominio: con l’aggiunta di un solo dispositivo, tutti gli utenti avranno la funzione di inoltro di chiamata su smartphone disponibile nel proprio appartamento, rendendosi così autonomi. CallMe multiutenza è la soluzione più veloce, più economica e meno invasiva per tutti i condòmini, un “plus” unico e ineguagliato nell’intero panorama del mercato attuale legato alla videocitofonia.

La funzione di rinvio di chiamata diventa quindi una funzione di sistema per CallMe, che riserva vantaggi al singolo utente anche a livello impiantistico: non richiede la sostituzione del vecchio videocitofono ed è applicabile a tutti gli impianti Urmet, sia audio che video, anche già installati, senza ulteriori opere murarie. Dotato di una porta RJ45 per la connessione filare in alternativa a quella wi-fi, CallMe permette l’inoltro di chiamata fino a 4 dispositivi mobili, garantendo in caso di chiamata la visione del video sia sul videocitofono che sullo smartphone, una funzione molto utile per monitorare le chiamate e le visite, ad esempio, presso le case abitate da anziani o da persone ammalate. Con facoltà di rispondere, eventualmente, al posto loro.

Pratico e intuitivo, Urmet CallMe regala 24 mesi di connessione wi-fi a chi sceglie il kit integrato in caso di assenza di connessione condominiale, permettendo agli utenti di collegarsi alla telecamera della pulsantiera senza che sia stata effettuata una chiamata, oltre alla possibilità di collegamento anche ad altre telecamere comprese nell’impianto videocitofonico.

«I “plus” di CallMe sono davvero tanti e unici, per un dispositivo all’avanguardia sia come tecnologia che come semplicità di utilizzo, oltre ad essere una soluzione videocitofonica economica e versatile che permette agli utenti di utilizzare il sistema senza dover far intervenire il tecnico in casa propria ma solo a livello di impianto condominiale  – sottolinea Daniele Micheletti, product manager Urmet per la Videocitofonia -. In tempi difficili come quelli pandemici che stiamo vivendo, CallMe è un prezioso alleato per tutti gli aspetti che coinvolgono il controllo dell’uscio di casa: regala praticità quando si tratta di dialogare con i corrieri e ricevere le consegne in tempo reale, sicurezza quando occorre sapere chi ti cerca e rispondere alle chiamate per conto di adolescenti, anziani soli o malati, con la  comodità di aprire la porta ovunque tu sia. Infine, in tempi di Covid, può essere utile rispondere a distanza al posto di persone allettate, in quarantena o impossibilitate a ricevere visite di persona: una soluzione multiutenza che rende la videocitofonia su smartphone davvero alla portata di tutti».

 

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)