IPSOS: se si può pagare con PayPal la predisposizione all’acquisto degli italiani aumenta del 57%

di Valerio Longhi

PayPal, azienda leader a livello globale nella fornitura di servizi e soluzioni per il mondo dei pagamenti digitali, ha annunciato oggi i risultati della nuova ricerca IPSOS, “Online Payment Experiences 2018”, l’annuale studio dedicato alle esperienze di acquisto online dei consumatori moderni.

L’analisi è stata condotta in sette Paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Australia, Italia, Spagna e Brasile, su un campione di oltre 10.000 persone.

I dati principali emersi dalla ricerca sono:

  • E’ stato riscontrato infatti un aumento del 54% nella predisposizione all’acquisto online da parte dei consumatori se possono pagare con PayPal, soprattutto se si trovano in situazioni non convenzionali
  • Il 59% degli utenti PayPal ha abbandonato una transazione perché non poteva pagare con PayPal
  • Il 25% delle persone non ha concluso una transazione perché il suo provider di pagamenti preferito non era presente tra le opzioni
  • il 44% delle persone sembra più disposto a fidarsi e quindi compra se le aziende gli danno la possibilità di usare il suo metodo di pagamento preferito, oltre a una buona esperienza nel processo di acquisto

Un aspetto interessante inoltre è dato dal fatto che mentre in media, la ricerca ha riscontrato un aumento del 54% nella predisposizione all’acquisto da parte dei consumatori in tutti i mercati quando viene data la possibilità di pagare con PayPal, gli utenti di Paesi come Germania (+137%), Australia (+66%) e Italia (+57%) sono anche più predisposti a fare acquisti se possono utilizzare PayPal.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)