Lo shock del Covid-19 e i consumi Non Food

di Tommy Denet

Prodotti di profumeria e di automedicazione, articoli per lo sport e piccoli elettrodomestici: l’Osservatorio Non Food di GS1 Italy, il più ampio e strutturato report annuale che dal 2003 monitora il mondo non alimentare, evidenzia come a trainare gli acquisti non food degli italiani siano i prodotti che aiutano a stare in forma e curare la propria immagine.

A partire dai prodotti di profumeria, che chiudono il 2019 con 6,1 miliardi di euro di vendite (+2,9% su base annua,+10.9% tra 2015 e 2019). A guidare gli acquisti, i valori della sostenibilità, dei “clean label” e della “beauty experience” – e, non a caso, l’online resta un canale marginale, nonostante la significativa crescita (+20%).

Bike e calzature da trekking trainano invece le vendite di articoli per lo sport, che chiudono l’anno con 6,2 miliardi di euro di vendite (+1,2% vs 2018), grazie anche all’aumento degli acquisti delle donne e alla spinta delle innovazioni tecniche e tecnologiche.

Prosegue incessante la crescita (+11,6% tra 2015 e 2019) del mercato dei prodotti di automedicazione, che sfiora i 7 miliardi di euro di vendite, di cui ben l’87,4% realizzate nelle farmacie. La performance migliore è stata quella degli integratori.

Spiccano, infine, i piccoli elettrodomestici per la cura della casa e della persona: con un +5,9% di vendite annue (+14,8% nel quinquennio), arrivate a 1,7 miliardi di euro, si confermano il segmento più vivace del comparto degli elettrodomestici. Quanto ai canali, tra 2015 e 2019, Internet segna un trend positivo a tre cifre.

Source: Estratto dell’Osservatorio Non Food 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)