Il network di pagamento che connette tutti, ovunque: al via in Italia l’evoluzione del brand Visa

di Valerio Longhi

Visa presenta, a partire da oggi, l’evoluzione del proprio brand, mostrando le molteplici potenzialità e applicazioni offerte dalla propria rete di pagamento e mettendo in luce l’impegno a favorire l’innovazione e l’inclusione economica e sociale.

La prima fase dell’iniziativa comprende il lancio di un’ampia campagna di comunicazione in Italia, insieme al nuovo look del brand Visa. Obiettivo del progetto è avvicinare ancora di più persone e imprese a Visa, a partire da quello che il brand rappresenta, ogni giorno, per tutti: un network tecnologico che consente di pagare ed essere pagati senza l’utilizzo di contanti in modo affidabile, semplice e veloce, in ogni momento e in tutto il mondo. Già oggi tutto ciò avviene in molteplici modalità, attraverso i pagamenti contactless con il semplice “tap” di una carta o di un qualsiasi dispositivo abilitato per gli acquisti nei negozi o per accedere a numerosi servizi di trasporto pubblico, nel commercio online e tramite l’utilizzo del machine learning, elementi che rendono i pagamenti più sicuri e trasparenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il network Visa non è però solo un’infrastruttura tecnologica all’avanguardia. Attraverso la propria rete, infatti, Visa connette esercenti e PMI a livello globale garantendo continuità alle loro attività di business e supportandoli nel loro percorso di digitalizzazione, sostiene lo sviluppo dell’ecosistema fintech e di soluzioni innovative per i consumatori, facilita e rende piu’ sicure le esperienze di viaggio tra paesi diversi grazie ai migliori servizi di protezione dalle frodi e di definizione dei tassi di cambio più’ convenienti. Sul fronte dell’inclusione, Visa è inoltre impegnata a raggiungere, grazie alla propria rete, 1,7 miliardi di persone che non hanno ancora accesso ai servizi finanziari tradizionali.

Visa continua ad anticipare il futuro del commercio digitale, garantendo l’accesso al proprio network globale, sicuro e disponibile, per tutti e ovunque”, ha commentato Stefano M. Stoppani, Country Manager di Visa in Italia. “La nuova evoluzione del brand Visa punta a far conoscere meglio chi siamo e cosa facciamo: non siamo una banca e non emettiamo carte, siamo un network di network, leader nella sicurezza e nell’innovazione, che connette persone, aziende, esercenti e facilita l’inclusione e la crescita economica in Italia e in tutto il mondo. Vogliamo trasmettere in modo più pervasivo i nostri valori fondanti, che comprendono inclusione e valorizzazione della diversity”.

Il network Visa

Per dare un’idea di come funzioni il network Visa, basti pensare che ogni transazione effettuata sulla rete è costituita da un pacchetto di dati che si muovono attraverso un network di telecomunicazioni privato, che ha un’estensione pari a 400 volte la circonferenza terrestre. La rete è fatta di fibra, internet, connessioni wireless e virtuali, satelliti che collegano consumatori, governi, imprese e istituzioni finanziarie. Uno strumento globale e abilitante che connette 61 milioni di esercenti in oltre 200 Paesi e regioni, 15.200 istituzioni finanziarie e 3,6 miliardi di account Visa. Solo negli ultimi cinque anni, Visa ha investito 9 miliardi di dollari in tecnologie e soluzioni pensate per plasmare il futuro del commercio[1]attraverso il proprio network.

Le iniziative a supporto

L’attività di riposizionamento avrà come fase iniziale anche una campagna media che si svilupperà in Italia nei mesi di settembre e ottobre, su canali radio, TV, digital e social media. La campagna sarà attiva anche in modalità out-of-home a Milano e Roma, con un focus dedicato alla mobilità urbana. Inoltre, parte integrante del progetto è raccontare come il network Visa stia supportando le attività economiche e la digitalizzazione delle PMI italiane attraverso una serie di storie locali, che mostreranno come la ripartenza e la crescita tramite l’utilizzo dei pagamenti digitali rappresentino una realtà concreta anche in Italia.

Partner per la pianificazione media di Visa è Starcom (Publicis Groupe), mentre la nuova visual brand identity è realizzata in collaborazione con la brand design firm mondiale Mucho. La declinazione della campagna in Italia è stata realizzata da Publicis Sapient Italy.

La nuova immagine Visa ha puntato su una rivisitazione del brand in chiave digitale, con un font personalizzato creato per esperienze digitali ottimali, progettato per essere piu’ accattivante, vicino ai consumatori e per esprimere con più efficacia i valori alla base della propria identità di marca.

Per la campagna sono stati realizzati una serie di spot, che mettono in luce le potenzialità della rete Visa, fra i quali un cortometraggio realizzato dall’agenzia creativa globale Wieden+Kennedy e diretto da Malik Hassan Sayeed.

A partire dal 2021, la nuova brand identity di Visa sarà visibile, oltre che in Italia, negli oltre 200 Paesi e territori in cui la società opera e sarà in sintonia con la strategia corporate, focalizzata su vari pilastri, fra cui proseguire nella mission di rendere il network Visa sempre più sicuro, inclusivo e affidabile, offrire soluzioni attraverso partnership con fintech e player istituzionali a livello globale, oltre che continuare a favorire la transizione verso i pagamenti digitali.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)