Meta Presence Platform: aggiornamento del tracciamento delle mani

di Thomas De Vido

Mark Zuckerberg martedì scorso ha annunciato gli aggiornamenti del tracciamento delle mani sulla Presence Platform, che porta miglioramenti nella continuità di tracciamento, supporto dei gesti, movimento veloce e migiori prestazioni su Quest.
Gli aggiornamenti permetteranno agli sviluppatori di costruire meccaniche gestuali più robuste all’interno delle applicazioni.

La Presence Platform di Meta è una suite di AI e percezione artificiale – tra cui Passthrough, Spatial Anchors e Scene Understanding – che permette agli sviluppatori di costruire esperienze di realtà mista su Quest.

Mark Zuckerberg in merito a questa news: “Nel metaverso, le vostre mani si muoveranno naturalmente come fanno nel mondo reale. La tecnologia di tracciamento delle mani della nostra Presence Platform continua a migliorare per supportare più gesti, continuità di tracciamento e movimenti veloci. Gli sviluppatori possono ora integrare mani più reattive nelle app. Per esempio, l’app di Unplugged supporterà riff più veloci per rendere più realistico suonare nella realtà virtuale”.

Per guardare nel dettaglio i miglioramenti apportati, ecco alcuni link:

Gli sviluppatori che hanno ricevuto un’anteprima dell’aggiornamento saranno presto in grado di distribuire gli aggiornamenti alle loro app – creando esperienze che si sentono ancora più naturali e coinvolgenti.

Source: https://developer.oculus.com/blog/presence-platforms-hand-tracking-api-gets-an-upgrade/

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)