3 motivi per cui una Pmi dovrebbe utilizzare un software gestionale in cloud

di Valerio Longhi

Una tecnologia economica, di facile accesso, capace di garantire una maggiore sicurezza dei dati. Per un’organizzazione nuova del lavoro, più competitiva

Perché un’azienda o una Pmi dovrebbe utilizzare un software gestionale? In molti se lo chiedono, soprattutto in questo periodo di crisi economica, in cui qualsiasi scelta viene ponderata dopo un’attenta analisi dei costi e dei reali benefici. Anche in Italia da tempo assistiamo all’informatizzazione delle aziende che ha coinvolto le attività di gestione delle informazioni amministrative, commerciali e produttive. L’ultimo Report Assinform dedicato al mercato digitale italiano mostra segnali positivi; in generale, nel 2016, il mercato digitale nel nostro Paese è cresciuto dell’1,8% raggiungendo i 66.100 milioni di euro, così come portano un segno positivo anche i servizi ICT (+2,5%, spinti dal Cloud) e ancora di più il software e le soluzioni +4,8%, infine le previsioni per il 2017 sono incoraggianti, la crescita è attestata attorno al 2,3% (3,8% al netto dei servizi di rete).

I dati sono dunque favorevoli, ma permane ancora un senso di incertezza dovuta alle tante imprese italiane di minori dimensioni che ancora stentano ad innovare. “Si è portati a pensare spiega Andrea Salini, Amministratore di iRoma azienda che ha creato il software  https://www.easynido.it Easynido, gestionale per Asili nido e scuole dell’Infanzia – che i software gestionali siano solo ad appannaggio delle grandi imprese, ma non è così, è importante comprendere come tali strumenti tecnologici avvantaggino le Pmi; infatti, l’utilizzo di software gestionali in cloud permette di abbattere i costi di hardware e software, in quanto si elimina la possibilità di avere problemi di compatibilità fra il sistema del computer e il software gestionale, oltre al risparmio di un eventuale chiamata del tecnico, le spese di eventuali malfunzionamenti sono sempre a carico dell’azienda proprietaria del software. Un altro vantaggio – continua Salini – è dato dalla sicurezza e protezione dei dati, ad esempio, Easynido è sviluppato interamente in ambiente di sicurezza SSL, che fornisce crittografia avanzata della transazione di dati con connessione SSL 128bit e scambio di chiavi RSA. Si tratta dello stesso sistema utilizzato per le transazioni bancarie protette su Internet, uno dei sistemi di sicurezza più avanzati disponibili in questo momento. Infine – conclude Salini – un altro aspetto da non sottovalutare è la facilità di accesso ai dati gestionali da differenti device che consente una maggiore libertà di amministrare le informazioni da qualsiasi luogo ci si trovi, con conseguente risparmio di tempo e di raggiungimento della massima efficienza lavorativa“.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)