Google Workspace annuncia Smart Canvas: l’evoluzione di Google Documenti, Fogli e Presentazioni

di Fabrizio Castagnotto

Oggi alla conferenza di Google I/O 2021, Google Workspace ha presentato Smart Canvas: l’evoluzione delle soluzioni di collaborazione.

Con Smart Canvas Documenti, Fogli e Presentazioni su Google Workspace saranno ancora più flessibili, interattivi e intelligenti.

Smart Canvas consentirà di

Rendere la collaborazione più flessibile ed efficace attraverso:

  • smart chip che permettono agli utenti di digitare @ in Documenti per visualizzare l’elenco dei file consigliati, delle persone e delle riunioni da includere nei progetti. Nei prossimi mesi i chip intelligenti saranno disponibili anche su Fogli.
  • checklist che permettono agli utenti di assegnare compiti a persone specifiche direttamente da Documenti. Questa funzione si integrerà presto con Google Tasks. consentendo una migliore gestione delle voci To-Do su Google Workspace.
  • modelli di tabella in Documenti che consentono agli utenti di creare tabelle di voto per raccogliere il feedback del team e tabelle di progetto per aiutare gli utenti a vedere lo stato delle milestone, così come un nuovo modello di documento per archiviare le note della riunione che verranno automaticamente importate nell’invito alla riunione su Calendar.

Nuovi formati:

  • il formato senza pagine “pageless” in Documenti permette agli utenti di superare i limiti della pagina per creare una superficie continua con qualsiasi dispositivo o schermo in uso, rendendo più facile lavorare con tabelle ampie, immagini di grandi dimensioni o feedback dettagliati nei commenti.
  • una nuova visualizzazione su Fogli aiuta gli utenti a gestire e interagire meglio con i dati. Una nuova visualizzazione della timeline renderà le attività di monitoraggio più facili e veloci, permettendo agli utenti di organizzare i dati in base al proprietario, alla tipologia, alla campagna o a qualsiasi altra importante categoria.

Abilitare la connessione tra le persone in qualunque luogo attraverso:

  • la presentazione di contenuti su Google Meet direttamente da Documenti, Fogli e Presentazioni.
  • Meet in Documenti, Fogli e Presentazioni, che sarà presentato il prossimo autunno, permetterà agli utenti di vedere e sentire più facilmente le persone con cui stanno collaborando mentre presentano i contenuti.
  • l’esperienza di Meet, recentemente aggiornata, che offrirà agli utenti più spazio per vedere le persone e i contenuti, consentendo di fissare i materiali e i feed video e di escludere la propria immagine nella griglia per rimanere più concentrati sul meeting.
  • la possibilità di creare e modificare contenuti direttamente su Fogli e Presentazioni nelle chat room, già disponibile nella versione su browser, consentendo ai team di passare da una discussione in Google Chat direttamente alla costruzione e revisione dei contenuti insieme. Nelle prossime settimane la funzione sarà disponibile anche in Presentazioni.
  • le Emoji su Documenti, in arrivo nei prossimi mesi, per consentire agli utenti di esprimere reazioni ai contenuti.

Lavorare in modo più intelligente e sicuro:

  • grazie a ulteriori funzioni di scrittura assistita su Documenti che consentono di individuare parole o linguaggio offensivo, così come altri suggerimenti stilistici che possono accelerare l’editing e aiutare a rendere la scrittura più d’impatto.
  • offrendo funzionalità di analisi assistita su Fogli che suggerirà formule per rendere più facile per tutti, non solo per gli analisti, ottenere insights dai dati.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)