Il ritiro di HP dal mercato inkjet per l’ufficio un’opportunità per la crescita di Epson

di Tommy Denet

La tecnologia inkjet termica di HP è diversa da quella a freddo PrecisionCore di Epson, che rimane la soluzione ideale per una stampa aziendale sostenibile, affidabile e a basso costo.

Con HP che si ritira dall’unico segmento della stampa aziendale che ha registrato una crescita negli ultimi anni, Epson considera la decisione un’opportunità per la propria potenziale crescita e per quella dei suoi partner di canale. Epson mantiene l’impegno nel suo modello di vendita indiretta e rassicura i suoi partner: non farà un simile passaggio alla tecnologia laser e non cambierà il suo portafoglio tecnologico.

La nostra tecnologia a getto d’inchiostro – afferma Massimo Pizzocri, Amministratore Delegato di Epson Italia – è diversa da quella utilizzata da HP: noi continueremo a sostenere i vantaggi offerti dalla nostra tecnologia proprietaria a freddo PrecisionCore. Questa nuova condizione di mercato offre a Epson e ai nostri partner di canale una grande occasione di crescita”.

“Crediamo – continua Pizzocri – che la nostra tecnologia renda concreto il futuro della stampa sostenibile in ufficio. Le imprese sono alla ricerca di soluzioni più rispettose dell’ambiente e l’inkjet di Epson risponde a queste esigenze: insieme possiamo finalmente ridurre l’impronta ecologica diminuendo il fabbisogno energetico e la produzione dei rifiuti”.

“In Epson siamo sicuri della nostra scelta al 100% – conclude Pizzocri – e siamo totalmente impegnati nella nostra tecnologia a freddo PrecisionCore e verso i nostri partner di canale”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)