Emotet, la botnet è tornata: i dati di marzo 2022

di Enrico Net

Emotet, la famigerata botnet, è tornata con un aumento delle sue attività del 200% in un solo mese

Secondo la telemetria di Kaspersky, a marzo del 2022 Emotet, una botnet ritenuta da Europol “il malware più pericoloso del mondo”, ha registrato un aumento delle sue attività a livello mondiale di oltre il 200%.

Oltre ad essere una botnet, ovvero una rete controllata di dispositivi infetti utilizzati per attacchi ad altri dispositivi, Emotet è anche un malware in grado di estrarre diverse tipologie di dati, spesso finanziari, dai dispositivi infetti. Gestito da threat actor esperti, è diventato uno dei più grandi attori del mondo del cybercrimine. Emotet è stato smantellato a seguito di uno sforzo congiunto di varie forze dell’ordine di diversi Paesi a gennaio del 2021. Tuttavia, a novembre 2021, la botnet è tornata e da allora ha gradualmente aumentato la sua attività.

La telemetria di Kaspersky mostra che il numero di utenti presi di mira registrato a febbraio del 2022 era di 2.843 vittime, mentre a marzo il numero è salito a 9.086, più di tre volte il numero di utenti. Anche il numero di attacchi rilevati dalle soluzioni Kaspersky è cresciuto – da 16.897 a febbraio 2022 a 48.597 a marzo.

Questi risultati fanno parte dell’ultima ricerca di Kaspersky che analizza i moduli di Emotet e l’attività recente.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)