Flutter Heroes: la terza edizione dell’evento a Torino

di Fabrizio Castagnotto

Si terrà a Torino il prossimo 23 febbraio 2024 Flutter Heroes, la conferenza dedicata al mondo Flutter, il framework open-source per app mobile creato da Google. 

L’attesissimo evento, dedicato agli appassionati di Flutter e all’innovazione nel settore tecnologico, promette di essere ancora più entusiasmante rispetto alle precedenti edizioni. Flutter Heroes è diventato un punto di riferimento per gli sviluppatori, fornendo un’opportunità unica per condividere conoscenze, connettersi con i leader di settore e celebrare il talento e la creatività della community.

L’edizione 2024 di Flutter Heroes si terrà a Torino, il 23 febbraio, presso il prestigioso Museo dell’Automobile, in modalità ibrida (in presenza e on line). Sarà il primo evento della ricchissima agenda di appuntamenti tecnologici, che si susseguiranno da febbraio a dicembre 2024, proposti da Synesthesia attraverso il team dedicato Synesthesia Events. Tra gli eventi organizzati sia in forma digitale sia in forma ibrida ricordiamo droidcon Italy, dedicato al mondo Android, Swift Heroes, dedicata ai developer iOS. e AI Heroes; il nuovo format dedicato al mondo dell’AI per gli sviluppatori.

L’intenso programma di Flutter Heroes proporrà interventi in grado di coinvolgere i partecipanti da tutto il mondo attraverso esempi concreti e aggiornamenti del framework open-source a marchio Google. Oltre agli speech previsti nel programma, il 23 febbraio sarà possibile partecipare a 2 workshop formativi incentrati sulla navigazione nel mondo di Flutter e sull’intero scenario di test E2E utilizzando Patrol.

Grazie al contributo di noti speaker internazionali tra cui Alexis Choupault (Software Engineer di SNCF Connect & Tech), Alexandre Poichet (Software Engineer di SNCF Connect & Tech), Sakina Abbas (CEO of Reactree and the first female Google Developer Expert for Flutter and Dart in Pakistan) e Craig Labenz (Flutter developer at Google), l’agenda di Flutter Heroes 2024 è pronta a condividere con i partecipanti tutte le novità sul framework open source che ha rappresentato uno spartiacque nella realizzazione di applicazioni. Tanti speech per diversi temi che toccheranno vari aspetti legati allo sviluppo Flutter tra cui Accessibility, App footprint, Dart, AI for Flutter.

La terza edizione dell’evento ha già ottenuto un forte un richiamo internazionale grazie a un pubblico di partecipanti iscritti provenienti da diverse parti del mondo, oltre 20 community partner della tech conference e un numero maggiore di sponsor che hanno deciso di supportare la kermesse.

Oltre al supporto ufficiale di Flutter, la terza edizione di Flutter Heroes sarà sostenuta infatti da importanti aziende, come Generali, NTT Data, Cosmohub, Umana, Crispy Bacon e Neosperience.

Flutter Heroes si candida a essere uno degli appuntamenti più importanti dal punto di vista tecnologico italiano e la scelta di Torino come città di riferimento non è casuale.

Il capoluogo piemontese è da sempre un luogo d’eccellenza dove le nuove tecnologie e le innovazioni prendono forma attirando l’attenzione di un pubblico molto ampio e interessati, anche di tipo internazionale.

La conferenza è aperta a tutti gli sviluppatori Flutter, dagli esperti ai neofiti, consentendo a ciascuno di imparare e condividere conoscenze, ma anche di instaurare rapporti con altre persone dello stesso settore. Flutter Heroes offre un’opportunità unica per socializzare, apprendere e collaborare.

“Nel mondo il numero dei developer che utilizzano Flutter è in continua crescita e sono ormai molte le piattaforme e le realtà che utilizzano questo linguaggio di programmazione così versatile. Synesthesia è molto attenta a questo trend ed è orgogliosa di riportare in Italia l’evento internazionale dedicato al mondo Flutter. Da anni organizziamo eventi internazionali per gli sviluppatori iOS e Android. Vogliamo mettere a disposizione tutte le migliori competenze organizzative e tecnologie per realizzare un evento che sia un’occasione unica per tutti i partecipanti di scambiarsi reciprocamente conoscenze e segreti del mestiere”, afferma  Riccardo Recalchi (CEO di Synesthesia).

Cosa è Flutter e perché è diventato così importante?

Arrivato alla prima versione stabile a fine 2018, Flutter si è collocato come una rivoluzione nei framework per realizzare app multipiattaforma, basandosi su un approccio differente dalle altre soluzioni. Mentre i competitor utilizzano un linguaggio unico per generare interfacce native (React Native, Xamarin) o web-based (Cordova, Ionic), Flutter ha puntato su un engine grafico che permette di disegnare ogni singolo pixel a schermo indipendentemente dalla piattaforma sottostante. Un approccio più simile a quello di un game-engine rispetto alle soluzioni degli altri framework per sviluppo di app.

Con un linguaggio di programmazione moderno (dart) e una curva di apprendimento non particolarmente ripida, Flutter è diventato una facile adozione da parte degli sviluppatori.

L’ottima documentazione, declinata in vari modi e scritta sia per neofiti sia per chi arriva da altre piattaforme e la community particolarmente attiva, ne ha decretato una crescita rapidissima. La scelta di scrivere UI in modo dichiarativo anziché imperativo è un altro punto di forza di Flutter, che rispecchia le tendenze degli ultimi anni visibili anche in ambito nativo (Jetpack Compose e Swift UI per esempio).

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)