Juniper: PTX 800GE per migliori prestazioni, sostenibilità e automazione

di Enrico Cremonese

Le soluzioni PTX offrono la capacità e la scalabilità necessarie per affrontare le sfide dell’era dell’AI. Garantiscono performance superiori, sostenibilità e automazione experience first

 Le soluzioni di routing PTX 800GE (e 400GE a doppia densità) di Juniper sono componenti chiave della prima piattaforma di networking AI-native recentemente annunciata da Juniper. Grazie al rivoluzionario processore Express 5, alla nuova piattaforma fissa PTX10002-36QDD e alla scheda di linea modulare PTX10000 (LC1301-36QD), queste soluzioni sono progettate per essere scalabili e trasformare il networking data center per gestire i workload di intelligenza artificiale come parte dell’AI-Native Networking Platform di Juniper.

Per i service e cloud provider e le grandi imprese restare al passo con la domanda dei clienti è una sfida costante. Il traffico internet triplicherà entro il 2028 e i workload cloud ed edge stanno determinando un aumento dei requisiti di throughput per le reti metro, l’interconnessione dei data center (DCI) e l’edge del data center. Inoltre, nuovi casi d’uso come l’AI generativa, i cui modelli di intelligenza artificiale aumentano notevolmente le dimensioni e l’automazione delle reti data center, stanno innescando una crescita del traffico a livelli mai visti prima.

Un nuovo concetto di networking sostenibile

Le soluzioni di routing Juniper PTX 800GE garantiscono sostenibilità per un networking attento all’ambiente e offrono un TCO competitivo su più livelli, tra cui:

  • Nuovo processore sostenibile Express 5: questo processore è di gran lunga più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alla generazione precedente, con un miglioramento del 49% in watt/gig.
  • Sistemi sostenibili: le nuove piattaforme PTX sono basate su un design ottimizzato che sfrutta un minor numero di chip più efficienti dal punto di vista energetico. Offrono, inoltre, uno chassis ad alta efficienza energetica e avanzate capacità Junos di gestione dell’energia, come lo spegnimento dei motori di inoltro quando non sono in uso.
  • Operazioni sostenibili: le soluzioni PTX consentono capacità di automazione intelligente, che migliorano l’efficienza del sistema. Ad esempio, Paragon Automation offre un risparmio complessivo del 27% in termini di TCO grazie all’ottimizzazione dell’uso dei link.

Prestazioni di rete senza compromessi

Grazie a maggiori possibilità di scelta e flessibilità, le nuove piattaforme PTX diventano il punto di riferimento per l’intero settore per quanto riguarda la densità delle porte, il radix e l’efficienza, soddisfacendo le crescenti esigenze di capacità e scalabilità. Nel dettaglio:

  • Core e peering con massima scalabilità e performance nelle posizioni di rete in cui il throughput è cruciale;
  • DCI/DC Edge con EVPN avanzato, VXLAN e connettività data center con opzioni flessibili per l’edge;
  • Aggregazione metro per servizi L2/L3 diversificati e sensibili alle prestazioni;
  • Cluster AI che richiedono reti altamente efficienti a buffer profondo con massimo radix.

Operazioni 800GE per un’esperienza eccezionale

Le soluzioni PTX di Juniper offrono automazione experience first per trasformare l’esperienza operativa e degli utenti finali. Inoltre, supportano l’automazione sia che si stia utilizzando Paragon Automation sia strumenti proprietari o qualsiasi automazione basata su standard. Queste soluzioni offrono:

  • Automazione basata su modelli: l’utente può scegliere come automatizzare, con esteso supporto per protocolli di gestione aperti e API. Le piattaforme PTX supportano servizi gRPC, OpenConfig, NETCONF/Yang e modelli dati nativi.
  • L’”Easy Button” di Paragon: i casi d’uso di Paragon Automation possono ridurre i tempi di creazione di valore e automatizzare le operazioni da Day 0 (pianificazione) a Day 2 (operation) e oltre. L’assicurazione attiva incorporata può convalidare automaticamente le modifiche alla rete, aumentando l’uptime e riducendo i costi di manutenzione.
  • Sicurezza automatizzata: oltre alla crittografia MACsec in linea, le soluzioni PTX estendono ovunque le funzioni di sicurezza dell’infrastruttura. Ogni piattaforma Juniper ha un’identità unica, utilizzando il framework Trusted Platform Module (TPM) 2.0 per convalidare automaticamente l’integrità dell’hardware e del sistema operativo durante l’avvio. È inoltre possibile incorporare servizi di sicurezza avanzati come Corero SmartWall Threat Defense Director (TDD) per la protezione da attacchi DDoS.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)