FRITZ!Fon C6, l’ultimo cordless AVM nella nostra prova

di Andrea Trapani

Le lunghe settimane dell’emergenza nazionale hanno reso possibile una recensione “a tutto tondo” – a cavallo tra le esigenze familiari e lavorative – di un nuovo prodotto come l’ultimo telefono cordless di AVM.

Come si può vedere dalle foto, è una prova durata oltre un mese che ci ha permesso di collegare il telefono a due prodotti AVM molto apprezzati: i Fritz!Box 7490 e 7590. Con risultati eccellenti.

Vediamo di cosa parliamo: il nuovo FRITZ!Fon C6.
Un telefono nato per essere uno dei prodotti della propria smart home e per la sua gestione tramite i prodotti Fritz, in particolar modo la rete Mesh.

Partiamo dall’unboxing: classica confezione con i colori storici di AVM.
All’interno si trovano le istruzioni, caricabatterie e il telefono nella sua colorazione bianca.

La carica iniziale della batteria ci dà una prima panoramica, seppur in tedesco, delle funzionalità internet che offre, come la ricezione di e-mail, radio web, news feed e podcast. Inoltre, il FRITZ!Fon si può usare come telecomando per le applicazioni Smart Home come la commutazione di dispositivi con la presa intelligente FRITZ!DECT 200/210.

Che dire? Il display dai colori brillanti (180 ppi), i tasti retroilluminati e il menu di navigazione intuitivo aiutano l’utente a telefonare, navigare e usare i servizi disponibili in modo semplice.

La cosa meno semplice, almeno per noi, è trovare la via dell’aggiornamento software all’ultima versione. Tramite il pannello fritz.box appare la possibilità di farlo in remoto, ma l’update fallisce più volte. Scopriamo solo con ritardo che sarebbe bastato spegnere e riaccendere per fare il tutto con un solo click: una volta fatto, comunque si apre un nuovo mondo compresa la possibilità di utilizzare la lingua italiana.

In realtà, anche nell’ultimo firmware da noi installato, alcuni voci del menù sono rimaste in tedesco ma le funzionalità principali sono di facile accesso e intuibili come potete vedere nelle immagini qui sotto.

Come la famiglia di prodotti a cui appartiene, il FRITZ!Fon C6 è dotato di tutte le funzioni tipiche della gamma FRITZ!Fon e rende disponibili, in abbinamento ad un FRITZ!Box, fino a 5 segreterie telefoniche, un elenco chiamate riassuntivo e una rubrica telefonica per 300 contatti.

Le chiamate ricevute, i messaggi della segreteria, le e-mail e gli aggiornamenti software vengono indicati sul display del FRITZ!Fon: per accedere basta premere il tasto MWI (Message Waiting Indication), per il firmware – come già detto – consigliamo di riavviare il dispositivo.

La gestione intelligente dell’energia e un sensore di luminosità sensibile, che regola l’illuminazione del display e della tastiera in base alla luce ambientale, garantiscono una durata prolungata della batteria (siamo arrivati a oltre tre giorni senza avere necessità di ricaricarlo nonostante un discreto utilizzo in chiamata, ndr). Nonché ad evitare un’eccessiva illuminazione notturna. Non solo, il sensore di movimento integrato “sveglia” il telefono dallo standby non appena viene sollevato.

La fonia. La prova più importante è quella di utilizzarne la funzione principale, fare e ricevere chiamate.
Abbiamo utilizzato i numeri VOIP preimpostati (uno TIM, due CloudOrchestra e uno Messagenet, ndr) sui due Fritz!Box tra ufficio e casa con ottimi risultati: rispetto ai tradizionali telefoni DECT a cui erano connessi, C6 ha dimostrato le sue potenzialità con una qualità delle chiamate molto alta, con una chiarezza dei toni decisamente importante anche nella modalità vivavoce (vero cruccio per molti telefoni destinati all’utenza consumer).

Considerazioni finali.
AVM è una famiglia non solo di prodotti, ma anche di e per i clienti. Aggiungere il Fritz!Fon C6 al vostro modem/router AVM è come la quadratura del cerchio per avere un’ecosistema affidabile e interconnesso da un’unica piattaforma di accesso.
Il prezzo attualmente è intorno ai 76 euro su Amazon, la qualità AVM si paga sempre (il giusto).

VOTO 8,8/10

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)