Dott lancia l’ultimo modello di monopattino in sharing

di Valerio Longhi

Dott lancia a Monza, come prima città in Italia, il suo nuovissimo monopattino con grandi novità ed accorgimenti tecnici per garantire sempre una maggior sicurezza 

Dott (www.ridedott.com), start up europea leader nel settore della micromobilità elettrica in sharing e attiva in 8 città in Italia, lancia a Monza il suo ultimo modello. Sviluppato nel 2021 e dotato delle più recenti e innovative tecnologie, il monopattino Dott ES400 sarà disponibile per i monzesi dall’inizio di giugno. Il 2 giugno sarà possibile provarlo gratuitamente al Parco di Monza, dove lo staff di Dott fornirà codici promozionali e assistenza a tutti gli oltre 10.000 utenti già iscritti alla piattaforma e a tutti i cittadini che vorranno fare un giro sul nuovo mezzo!

Le novità sono davvero molte. Innanzitutto, un intero nuovo sistema frenante: a differenza dell’attuale modello con un solo freno, il nuovo monopattino ha un triplice sistema di frenata. Due leve del freno, una anteriore ed una posteriore, permettono di controllare la frenata in modo bilanciato in salita, in discesa e in curva, e alla pressione di ciascuna delle due leve scatta anche un terzo tipo di frenata, che sfrutta il motore tramite il sistema e-ABS elettronico, per rallentare ulteriormente il mezzo ricaricando anche la batteria. Tuttavia la novità più rilevante e più evidente anche all’occhio meno esperto è sulle ruote: la ruota posteriore da 10 pollici (25 cm) e quella anteriore da ben 12 pollici (30,5 cm) con camera d’aria rappresentano un unicum per il settore. Dimensioni così grandi, insieme all’importante ammortizzatore centrale simmetrico, consentono di avere una maggior tenuta di strada anche dove ruote più piccole rischierebbero di incastrarsi o impuntarsi tra le irregolarità del terreno. Infine, il nuovo Dott è dotato di frecce direzionali, che aiuteranno a segnalare la svolta e garantire ancora più sicurezza per tutti gli utenti della strada.

Infine, in linea con uno degli obiettivi aziendali sempre dichiarati da Dott, c’è una grande attenzione per la sostenibilità ambientale. Infatti, non solo il monopattino è costituito per il 90% di materiali completamente riciclabili, ma è dotato di batteria estraibile, portando indubbi vantaggi: per ricaricarlo è sufficiente sostituire la batteria anziché portare il mezzo in magazzino, garantendo sempre il massimo livello di flotta su strada e permettendo di effettuare l’operazione con veicoli più piccoli, furgoni elettrici ed anche cargo bikes, sgravando il traffico cittadino e portando un risparmio di emissioni di CO2.

È evidente la soddisfazione di Andrea Giaretta, General Manager per l’Italia di Dott: “Siamo estremamente felici di lanciare in Italia il nostro ultimo modello, progettato e sviluppato per rendere l’esperienza in monopattino elettrico sempre più sicura per utenti e non-utenti. Le innovazioni sono notevoli e dimostrano il grande investimento fatto sulla qualità del mezzo, a nostro avviso indispensabile per assicurare il servizio efficiente, efficace e sicuro. Tutti gli accorgimenti, da quelli più significativi come frecce, freni e ruote, a quelli solo apparentemente più marginali come il cavalletto doppio o il porta-smartphone, sono stati studiati e progettati per mesi dal nostro staff, per fornire alle città un monopattino elettrico davvero all’avanguardia.” 

Monza sarà la prima città italiana a godere del nuovo monopattino Dott, contemporaneamente a grandi capitali europee come Parigi e Londra: “Avevamo promesso di aggiornare la flotta monzese e lo abbiamo fatto, mantenendo inalterata la tariffa – conclude Giaretta – Nei prossimi mesi faremo lo stesso anche nelle altre città italiane, per premiare gli utenti che si stanno affezionando sempre di più al nostro servizio, usandolo come mezzo di trasporto abituale in città, e ringraziare le Amministrazioni con cui la collaborazione è costante.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)