LIFEdata è il primo partner autorizzato Google Business Messages in Italia

di Valerio Longhi

Il  sistema di messaggistica istantanea permette agli utenti di entrare in contatto, fare ordini, chiedere supporto o informazioni alle aziende, negozi ed esercizi pubblici direttamente dalla ricerca Google o all’interno di Google Maps. 

Una funzionalità che già dai primi utilizzi promette di rivoluzionare la comunicazione tra aziende e consumatori:  8 utenti su 10 che l’hanno utilizzato lo hanno trasformato nel canale preferito dove continuare ad interagire con l’azienda grazie anche ad una sensibile riduzione dei tempi di gestione delle richieste (-28%). 

LIFEdata si aggiunge ai partner selezionati in tutto il mondo che possono attivare il servizio di Google, unica realtà italiana ad oggi autorizzata.

Google Business Messages è il nuovo standard di messaggistica istantanea che consente ad un’azienda di rispondere e gestire un cliente, in automatico o con un operatore, direttamente dalla ricerca Google o all’interno di Google Maps. Il sistema di instant messaging, concorrente a Whatsapp, sarà il futuro standard Android.

Uno strumento che si inserisce in un processo di digitalizzazione che vede azzerare la differenza tra canale fisico e canale online, andando a delineare una società sempre più caratterizzata dalla ricerca di risposte e supporto immediati. Un’esigenza manifestata dal cliente e avvertita oggi più che mai dalle aziende, le quali stanno iniziando a porre maggior attenzione verso la pianificazione di un’efficace strategia omnichannel che vada ad integrare al suo interno anche tutti quegli strumenti di comunicazione di uso quotidiano. In un’epoca in cui cresce l’attenzione verso la gestione del proprio tempo, le email e le telefonate stanno cedendo il passo all’uso di servizi di comunicazione istantanei più rapidi ed efficaci.

È in questa logica che si muove Google Business Messages, nativamente integrato nelle app di Google che tutti hanno sul proprio smartphone e che fa parte dell’orchestrazione di quei touch point omnichannel della piattaforma LIFEdata, che consente la gestione intelligente di servizio e vendita a distanza.

Il servizio è in fase di attivazione da parte di LIFEdata presso diversi clienti, tra cui il Centro Commerciale Rescaldina del Gruppo Ceetrus.

Google Business Messages: le principali caratteristiche e punti di forza

In un’ottica di rafforzare la prossimità digitale, abbattendo ulteriormente la distanza tra fisico e online, Google Business Messages offre servizi efficaci di comunicazione rapida e istantanea.

Si può ad esempio gestire, in modo automatico o con l’aiuto di un operatore, qualsiasi richiesta relativa a prodotti, appuntamenti, orari e informazioni di carattere amministrativo, direttamente dal passaggio successivo alla ricerca o all’interno dell’app mobile native di Google Maps. Questo permette all’azienda di sfruttare al massimo l’efficacia di simili app, già presenti all’interno di un qualunque smartphone, senza dover creare una propria app, e, al tempo stesso, garantendo al cliente una experience positiva in linea con le sue esigenze di immediatezza e rapidità di reperimento delle informazioni.

Google Business Messages permette anche di attivare una comunicazione diretta tra il consumatore che cerca su internet, su un sito o ecommerce specifico e lo store manager presente in negozio e momentaneamente libero. In questa prospettiva si dimostra quindi essere uno strumento utile per migliorare il tasso di conversione. È possibile anche utilizzarlo come canale per live-streaming commerce, dove il punto vendita o il rivenditore possono fare presentazioni live per potenziare le vendite del proprio e-commerce.

In ultimo ad oggi il servizio può essere un valido alleato per rafforzare il proprio canale di vendita online, semplificando il processo d’acquisto direttamente via chat.

Omar Fogliadini

Google Business Messages in Italia si sta dimostrando particolarmente efficiente soprattutto in questo periodo di aumento delle vendita a distanza, dove appare sempre più necessario da parte delle aziende attuare un corretto approccio omnichannel – spiega Omar Fogliadini Ceo e Managing Director di LIFEdata – “Ad oggi infatti i dati dimostrano come 8 utenti su 10 che l’hanno utilizzato lo hanno trasformano nel canale preferito dove continuare ad interagire con l’azienda, inoltre si è registrata una diminuzione del 28% dei tempi di gestione delle richieste e una diminuzione del 21% del tasso di soluzione dei ticket.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)