Panasonic presenta tutte le novità di prodotto a ISE 2024

di Valerio Longhi

Nuovi dispositivi compatibili con le specifiche AVoIP o Intel®Smart Display Module (SDM) per l’intrattenimento, l’istruzione e la collaborazione aziendale

Panasonic Connect Europe ha annunciato ieri a ISE 2024 una serie di prodotti di nuova generazione progettati per consentire ai clienti del mondo dell’Entertainment, dell’Education e del Corporate di condividere facilmente i contenuti da qualsiasi luogo utilizzando AVoIP.

Gli annunci Visual includono i più recenti prodotti abilitati per le specifiche AVoIP-ready e Intel®Smart Display Module (SDM), ulteriori novità sulla nuova gamma di processori multimediali Panasonic per la multiproiezione e gli ultimi sviluppi in materia di proiettori sostenibili. Gli annunci di Panasonic ProAV si sono concentrati sulla sua nuova e rivoluzionaria Media Production Suite, insieme agli ultimi aggiornamenti KAIROS al centro del flusso di lavoro IP completo di Panasonic e delle soluzioni true glass-to-glass.

Panasonic Connect Europe: il primo di una nuova gamma di Media Processors progettati per la multiproiezione in ambito entertainment.

1. I nuovi processori multimediali, disponibili dal Q2 2024, ridefiniscono la multi-proiezione per esperienze immersive.

La serie ET-FMP50 di Panasonic Connect Europe comprende tre processori multimediali che semplificano i flussi di lavoro e migliorano le esperienze di proiezione multipla in ambienti immersivi. La serie comprende due dispositivi di tipo box (ET-FMP50/FMP20) e una scheda funzione compatibile con slot con specifiche Intel® SDM (ET-SBFMP10). Progettata esclusivamente per la multiproiezione, la serie è dotata di funzioni di warping e blending manuali o automatiche basate su telecamera, nonché di funzioni di riproduzione multimediale, che semplificano il flusso di lavoro grazie a varie funzioni di facile utilizzo e migliorano l’affidabilità all’interno dell’ecosistema multiproiezione Panasonic.

Con i system integrator che si trovano a realizzare attrazioni immersive in contesti di tempi e budget limitati, la serie FMP50 risponde all’esigenza di semplicità e affidabilità in ambienti multiproiettore complessi, fornendo una soluzione di distribuzione multimediale olistica per gli ecosistemi di proiezione Panasonic. Riduce la necessità di un media server di fascia alta, semplifica il cablaggio e la complessità dell’installazione, migliora l’interoperabilità ed eleva l’esperienza visiva degli ospiti.

2. Il proiettore LCD più sostenibile di Panasonic, disponibile dal Q2 2024

Presentazione del proiettore Panasonic più sostenibile di sempre: la serie di proiettori LCD MZ882. Con una luminosità fino a 8.200 lumen, la serie MZ882 stabilisce un nuovo punto di riferimento per la qualità visiva nell’istruzione e negli spazi di lavoro, ponendo al contempo una forte enfasi sulla sostenibilità e sulle prestazioni in termini di costi.

Si tratta di una pietra miliare nello sforzo dell’azienda di ridurre l’impronta di carbonio dei suoi prodotti, includendo per la prima volta resine riciclate (10%) nell’unità di proiezione principale e con componenti riciclabili in tutto. Il proiettore, che riduce al minimo gli sprechi grazie alla riduzione degli imballaggi e dei relativi accessori, introduce innovazioni per il risparmio energetico e offre immagini luminose e nitide in ambienti ben illuminati che i clienti si aspettano.Passando a questo proiettore flessibile, le organizzazioni possono ridurre il consumo energetico, gli sprechi e l’impronta di carbonio in linea con i loro obiettivi di sviluppo sostenibile.

3. Esperienze immersive accessibili a tutti con la nuova serie di proiettori RQ7 1-Chip DLP – Disponibile dal Q3 2024

Il proiettore 1-Chip DLP® della serie RQ7 rende accessibili a tutti le esperienze visive 4K coinvolgenti con questa linea 4K ampliata. Posizionata tra la serie FRQ60 (6.000 lm) e la serie REQ12 (12.000 lm), la serie RQ7 (7.500 lm) offre una maggiore flessibilità e una più ampia scelta di soluzioni di projection-mapping per gallerie, musei e attrazioni di Location-Based Entertainment (LBE). È anche il primo proiettore Panasonic con meno di 8.000 lumen ad essere compatibile con Intel® SDM per una facile integrazione nell’infrastruttura esistente e in AVoIP.

4. Amplia la gamma di prodotti Intel®SDM per la massima flessibilità per i clienti

Panasonic Connect Europe ha annunciato oggi un’espansione della sua gamma di prodotti compatibili con gli slot con specifiche Intel® SDM, confermando il suo impegno per la flessibilità e la scelta attraverso le sue soluzioni visive. Grazie all’adozione delle specifiche Intel® SDM, i sistemi visivi di Panasonic possono evolversi in base alle esigenze dei clienti, consentendo agli utenti di adottare le tendenze emergenti e migliorando al contempo flessibilità, efficienza e sostenibilità.

Con uno standard AVoIP dominante ancora da definire, la compatibilità con Intel® SDM offre diversi vantaggi nel momento in cui il settore passa al multicast N-to-N tramite AVoIP. La scelta di schede compatibili con le specifiche Intel® SDM consente ai clienti di scegliere lo standard AVoIP più adatto ai loro casi d’uso, riducendo i dispositivi di conversione, semplificando la complessità del sistema e consentendo la trasmissione di contenuti multimediali su lunghe distanze tramite un cavo CAT5/6 a costi contenuti.

La visione di Panasonic Connect prevede un futuro in cui le soluzioni visive si trasformano in terminali edge ad alte prestazioni, migliorando le funzionalità e riducendo al minimo la complessità del sistema. I proiettori e i display Panasonic compatibili con le specifiche Intel® SDM funzionano con un’ampia gamma di schede funzione proprietarie e di terze parti. La rigorosa verifica interna di queste schede conferma l’interoperabilità e garantisce fiducia e tranquillità dei clienti.

5. Il servizio gestito da remoto ottimizza ambienti di proiezione complessi

Il nuovo Remotely Managed Service (RMS) di Panasonic basato su cloud è progettato per aiutare i partner a gestire e ottimizzare ambienti multi-proiezione complessi in aree in rapida crescita come le esperienze immersive. Progettato su misura per i responsabili IT dei settori dell’intrattenimento location-based, della produzione di eventi, dell’edutainment, dell’Education e delle aziende, RMS contribuisce a garantire l’affidabilità del sistema, la longevità dei dispositivi e la coerenza delle immagini per supportare operazioni stabili a lungo termine.

RMS mette a disposizione dei clienti il Central Monitoring Center di Panasonic attraverso una piattaforma di manutenzione remota basata su cloud, che consente di recuperare i dati in tempo reale da qualsiasi proiettore in rete. Consente agli utenti di monitorare da remoto i proiettori, di rispondere ad avvisi e segnalazioni, di formulare piani di manutenzione preventiva e di garantire la coerenza video attraverso una suite di servizi gestiti. Dotata di strumenti per supportare e prolungare la vita operativa, mantenere la qualità delle immagini e semplificare la manutenzione, la soluzione porta la complessa gestione delle installazioni multiproiettore a un altro livello.

6. Nuova Media Production Suite basata su software per una produzione video intuitiva ed efficiente – Disponibile da subito

Il team ProAV ha presentato la sua nuova Media Production Suite basata su software per consolidare il software per PC per i sistemi di telecamere professionali di Panasonic in un’unica comoda piattaforma. Fornisce l’accesso a più funzioni su un’unica schermata GUI per una produzione video in loco altamente intuitiva ed efficiente. La Media Production Suite, disponibile gratuitamente, offre anche diversi plug-in a pagamento che verranno ampliati in futuro

Ad esempio, il plug-in Video Mixer, disponibile a breve, sfrutterà la tecnologia AI con la funzione AI Keying per eliminare la necessità di uno sfondo verde durante la composizione degli sfondi, anche nelle riprese in esterni Le funzioni fondamentali di Device View e PTZ Control sono incluse gratuitamente nella Media Production Suite. I plug-in aggiuntivi a pagamento includeranno il Mixer video, il preset visivo e il tracciamento automatico.

7. Nuovi potenti miglioramenti per la piattaforma di produzione live KAIROS

Sono stati annunciati una serie di potenti miglioramenti per la piattaforma di produzione live all’avanguardia KAIROS. Basandosi sulla flessibilità del sistema, sono state introdotte schede I/O SDI (AT-KC20M1) per i tre più recenti mainframe Kairos Core, AT-KC200 e AT-KC2000/KC2000S1. Con la possibilità di aggiungere fino a 4 unità AT-KC20M1 a ciascun Kairos Core, queste schede I/O SDI affidabili e ad alte prestazioni aumentano la capacità offrendo un massimo di 48 ingressi/uscite (32 in x 16 out) con schede 3G SDI e 4, supportando produzioni più grandi e complesse che mai.

Inoltre, il nuovo firmware (V1.6) per KAIROS, disponibile nel primo trimestre dell’anno fiscale 2024, continuerà a fornire funzionalità avanzate. Offre nuovi filtri per una maggiore creatività, inclusa la correzione del colore. Verranno introdotte funzionalità di gestione indipendente degli utenti. Inoltre, ci sarà un nuovo Fermo immagine con playlist e funzionalità di transizione per una produzione più semplice e veloce. Verrà inoltre sbloccato un nuovo software opzionale per Kairos Core Manager (AT-SFCM10) per fornire agli utenti un sistema di back-up del Core, il ripristino dei supporti e la sincronizzazione. In occasione di ISE sarà esposta anche la risoluzione nativa 16:10 dell’ST 2110, che sarà supportata in futuro.

Insieme a KAIROS, saranno disponibili anche la telecamera PTZ 4K Panasonic UR100, la CCU UCU700/710 4K con connettività IP migliorata e il Corporate Studio con flusso di lavoro IP completo che offre una vera soluzione glass-to-glass.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)