Security Summit Academy: giugno a tutta cybersecurity, nel segno di un approccio olistico

di Fabrizio Castagnotto

Proseguono gli appuntamenti con gli Atelier tecnologici in streaming gratuiti: formazione dagli esperti Clusit per manager e professionisti della sicurezza cyber.

 Security Summit Academy, il nuovo format di comunicazione e informazione di Clusit, l’Associazione per la Sicurezza Informatica in Italia, avviato in collaborazione con Astrea, partner dell’Associazione per le attività di formazione, è in prima linea nell’analizzare e contestualizzare il cambiamento di paradigma imposto dalla pandemia da COVID-19 anche nell’ambito della cybersecurity.

L’obiettivo è di supportare l’attività di manager e professionisti nel particolare momento che l’intera comunità tech sta affrontando.

Dopo gli incontri di formazione svolti in aprile e maggio, a cui hanno partecipato in media per ogni evento oltre 150 partecipanti, Security Summit Academy propone per il mese di giugno tre nuovi Atelier in streaming:

  • 4 giugno, ore 11.00: “Tanti tool di security ma gli incidenti aumentano, serve un approccio olistico”. Incidenti e data breach in continua crescita, nonostante il maggiore utilizzo di risorse e prodotti di sicurezza: un paradosso che può essere risolto con un approccio olistico per la protezione degli asset aziendali, combinando tecnologie di nuova generazione con servizi di Managed Detection & Response.
  • 17 giugno, ore 11.00: “Sicurezza multilivello: andare oltre alla protezione degli endpoint per rispondere alle minacce odierne e future”. A fronte di una escalation di nuovi attacchi, basati su vulnerabilità note che vanno dai sistemi operativi alle applicazioni, di cui spesso è complice anche il comportamento umano, i professionisti della sicurezza di ogni tipo devono guardare oltre l’approccio reattivo e adottare una strategia lungimirante
  • 25 giugno, ore 11: “Adozione del cloud: sfide in termini di sicurezza e strumenti per mitigare i rischi”. L’altra faccia della flessibilità e agilità garantite alle aziende dal cloud è sicuramente la maggiore potenziale vulnerabilità degli asset, che, in cloud, inevitabilmente estendono la superficie di attacco. La scelta giusta degli strumenti a disposizione delle aziende per indirizzare le problematiche di sicurezza diventa il fattore discriminante per determinare il successo o il fallimento dei progetti di migrazione di workload in cloud.

Gli Atelier, della durata di 50 minuti, sono tenuti da esperti Clusit e di aziende, e prevedono la possibilità per i partecipanti di interagire.

L’agenda degli Atelier è disponibile al sito securitysummit.it; la partecipazione è gratuita, previa iscrizione.

Ogni Atelier, se seguito in diretta e nella sua interezza, dà diritto a 1 credito CPE.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)