Acer for Education interverrà al Convegno Stati Generali della Scuola Digitale

di Fabrizio Castagnotto

La quinta edizione degli Stati Generali vede nuovamente la  partecipazione di Acer for Education, sempre attenta a supportare tecnologicamente il mondo education e a favorire la realizzazione di una scuola digitale.

L’evento Stati Generali della Scuola Digitale è organizzato dal Comune di Bergamo, dal Centro  Studi Impara Digitale e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia A.T. di Bergamo e si  svolgerà in diretta streaming il 27 Novembre. Sono previsti un convegno e una serie di tavoli  virtuali di approfondimento con interventi istituzionali da parte di esperti del mondo della scuola,  dell’Università, della pedagogia, delle neuroscienze, del lavoro e dell’innovazione  tecnologica.Interverrà anche il Ministro per la Pubblica Istruzione Lucia Azzolina.

Le principali tematiche trattate negli Stati Generali della Scuola Digitale riguarderanno la  NextGenerationEU, il ruolo della didattica nel processo formativo dei giovani durante e post crisi,  lo stato attuale e le trasformazioni necessarie nelle strutture e infrastrutture per la scuola

Acer for Education offrirà il proprio contributo nell’analizzare come le tecnologie possano  supportare ragazzi e docenti in questo cambiamento radicale del metodo di insegnamento del  corpo scolastico e soprattutto di apprendimento e coinvolgimento degli studenti.

Riccardo Tavola, Education Lead di Acer Italia afferma:”Gli Stati Generali della Scuola Digitale  rappresentano una delle innumerevoli tappe che dimostra il costante coinvolgimento di Acer for  Education nel mondo della scuola con l’obiettivo di offrire soluzioni complete e di stabilire con  l’ambiente scolastico un dialogo costruttivo per capirne sempre meglio le esigenze soprattutto  in questo particolare e delicato momento. Quest’anno lo scenario educativo è cambiato ed è in 

continua evoluzione. Grazie alle tecnologie flessibili dei nostri prodotti e con il contributo dei  nostri partner vogliamo supportare i protagonisti del mondo scolastico affinchè possano oggi  lavorare da casa con estrema semplicità.”

Cristina Pez, Emea Education Sr. Manager afferma: “Le criticità affrontate in questi mesi dalle  scuole in Italia sono pari a quelle che hanno investito gli altri paesi europei e per le quali l’intero  ecosistema educativo ha fatto squadra per garantire che il processo formativo potesse  continuare. Tanti gli interrogativi aperti su quali siano oggi le vere priorità del sistema scuola.  La digitalizzazione, ormai indiscutibile componente nella didattica del futuro, deve servire per  offrire strumenti nuovi ed innovativi agli insegnanti per preparare in modo adeguato gli studenti  di oggi senza nessuna eccezione con piani specifici di inclusione.” 

“La scuola e l’intero sistema istruzione attraversano un periodo che non è mai stato così delicato  e importante: le imminenti e necessarie decisioni da prendere condizioneranno in modo indelebile  il futuro delle generazioni a venire e, di conseguenza, del nostro Paese. È il momento  dell’attenzione, della riflessione e della responsabilità. Abbiamo non solo l’opportunità, ma  anche il dovere di fare la cosa giusta. L’Educazione, nella sua accezione più ampia, è strettamente  collegata allo sviluppo: è il momento del vero cambiamento, il momento in cui dobbiamo  analizzare positività e criticità dell’intero sistema, è il momento di decidere, è il momento del  coraggio.– afferma Dianora Bardi, Presidente di Impara Digitale, da sempre impegnata nello  sviluppo di una didattica innovativa coerente con le trasformazioni della società. 

Durante gli Stati Generali Dianora Bardi presenterà il nuovo progetto “aula immersiva” come  ambiente di apprendimento innovativo.

Per partecipare all’evento in streaming e ai convegni è necessario iscriversi sul sito degli Stati  Generali.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)