Data Steward, a Torino per formare gli specialisti dei dati

di Fabrizio Castagnotto

UniTo attiva il primo corso in Italia per formare i Data Stewards,  la nuova figura professionale nata nel contesto della European Research Area (ERA) e della European Data Strategy per promuovere i principi dell’Open Science

Martedì 23 gennaio alle 16:00, nell’Aula A del Dipartimento di Informatica (ingresso da Via Pessinetto 12 – Torino) e online sulla piattaforma Webex verrà presentato al pubblico il nuovo Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward dell’Università di Torino, attivato con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Interverranno:

 

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward dell’Università di Torino

  • Laura Scomparin – Vice-Rettrice UniTo per la Ricerca delle Scienze economiche, giuridiche e sociali
  • Gianluca Cuniberti – Presidente della Commissione Ricerca del Senato Accademico
  • Marco Aldinucci – Docente Dipartimento di Informatica, Coordinatore Gruppo di Lavoro di Ateneo Open Science
  • Elisa Rosso – Dirigente Direzione Innovazione e Internazionalizzazione UniTo
  • Rossana Damiano – Docente Dipartimento di Informatica, Direttrice del Corso
  • Raffaele Calogero – Docente Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute, Coordinatore del corso

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward

L’introduzione di un Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward all’Università di Torino risponde alla crescente esigenza di enti di ricerca, aziende e enti pubblici di incorporare nel proprio organico questa nuova figura professionale, nata nel contesto della European Research Area (ERA) e della European Data Strategy per rispondere a una crescente esigenza di riproducibilità della ricerca e adesione ai principi di Open Science.

I Data Steward svolgono un ruolo cruciale nel supporto a chi produce e tratta dati per individuare gli standard, i formati, le modalità e le infrastrutture attraverso le quali i dati possono entrare nel circuito dell’innovazione e della crescita della società nel suo insieme, in un’ottica di Open Science e di massima trasparenza, per una scienza più responsabile e in grado di rispondere alle sfide globali.

Competenza fondamentale del Data Steward è la relazione con le infrastrutture di ricerca dedicate ai dati in ambito nazionale ed europeo – tra le quali spicca la European Open Science Cloud (EOSC)  la piattaforma virtuale per la condivisione e elaborazione dei dati della ricerca europea, che rappresenta una delle azioni pilota individuate dal Consiglio d’Europa per rafforzare la nuova European Research Area.

Il Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward si terrà presso il Dipartimento di Informatica da marzo a ottobre 2024 e prevede un percorso multidisciplinare di 40 CFU e si articola in 3 macro-aree didattiche:

  • area informatico-archivistica: formazione su architetture informatiche, protocolli e paradigmi di rappresentazione; principi e modelli di archivistica;
  • area etico-giuridica e sociale: formazione su aspetti etici nella raccolta e condivisione dei dati; aspetti legali a livello nazionale e comunitario;
  • casi studio: studio di infrastrutture e di casi studio reali nell’ambito delle Scienze Umane, delle Scienze Sociali, nelle Scienze della Vita e nelle Scienze Dure (fisica, chimica, matematica, scienze della terra, agraria).

Frequenza, iscrizioni e programma didattico

La frequenza è gratuita, l’accesso è limitato a un massimo di 25 partecipanti in possesso di laurea triennale, laurea magistrale o dottorato di ricerca ed è regolato da un colloquio di ammissione.

Le iscrizioni saranno aperte dal 5 al 14 febbraio 2024.

Il programma didattico, le scadenze e ulteriori informazioni sul corso sono disponibili al link: https://hpc4ai.unito.it/cuap-data-steward/

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)