Federesports a supporto della Campagna “Proteggiamo i bambini” di Save the Children

di Voodoo Prime

Con il supporto di 17 Team e 34 pro-player, si è conclusa con successo l’attività di Federesports a supporto della Campagna “Proteggiamo i bambini” di Save the Children.

Per la prima volta il mondo degli E-Sports italiano è sceso in campo per condividere e sostenere  la campagna sociale “Proteggiamo i bambini” di Save the Children partecipando alla “maratona” patrocinata da Federesports.

A partire dal 19 ottobre, ben 34 pro-player italiani in rappresentanza di 17 Team, si sono dati virtualmente il cambio per testimoniare il loro supporto all’organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro e l’hanno fatto invitando i propri follower a donare.

L’obiettivo questa volta era ancora più impellente: in tutto il mondo e anche in Italia, a causa del Covid sono peggiorate le condizioni di vita di moltissimi bambini che già vivevano in povertà e che a causa della pandemia hanno dovuto anche lasciare la scuola, rimanendo ancora più esposti al rischio di sfruttamento e violenze e vedendo ridotte anche le loro possibilità per un futuro più stabile. «La nostra è la Federazione di riferimento del settore E-Sports – dice il Segretario Generale Maurizio Miazga e abbiamo colto l’opportunità di contribuire attraverso la pratica sportiva a questa importante iniziativa destinata ad aiutare i bambini meno fortunati. Per l’occasione abbiamo chiesto a molti player e team, fra i migliori del panorama italiano, di unirsi a Save the Children e coinvolgere giocando. Ed è il medesimo scopo delle nostre attività: aggregare e dare opportunità. Così sarà con i nostri progetti che partiranno nel 2021 proprio dal mondo della scuola: vogliamo usare consolle e videogames per aiutare i giovani a crescere svolgendo attività formative e di preparazione allo sport, a partire dalla scuola Primaria. Sono fra le nuove generazioni e fra questi giovani player gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi, occorre investire sul loro futuro, noi lo stiamo facendo».

Si può ancora donare fino al 10 novembre su https://bit.ly/31oleyd

Per questo progetto, ideato e prodotto da SportWide Group per Save the Children, sono scesi in campo insieme a Federesports, tutta la Serie A – con in prima fila gli allenatori Massimiliano Allegri, Antonio Conte, Paulo Fonseca, Giampiero Gasperini, Simone Inzaghi, Stefano Pioli, Andrea Pirlo, Claudio Ranieri, Luciano Spalletti – e l’ex maglia rosa Damiano Cunego dal palco Rai del Giro d’Italia.

I team eSport (in ordine alfabetico)

– AC MONZA ESPORTS
ACF FIORENTINA ESPORTS
– BOLOGNA FC ESPORTS
– ESPORT ACADEMY
– HERNAN CRESPO ESPORTS
– HIC SUNT LEONES
– PARMA CALCIO ESPORTS
– SAMPDORIA ESPORTS
– SASSUOLO ESPORTS
– TEAM EXEED
– TEAM MCES ITALIA
– TEAM QLASH
– TEAM ELITES
– TEAM ESPORT REVOLUTION
– TEAM HEXON
– TEAM SPAL WEARENA
– UDINESE ESPORTS

I player (in ordine alfabetico)

Davide ABBATE
Marco BARBIERI
Roberto BRUNI
Raffaele CACCIAPUOTI
Antonio CHIARELLO
Diego CAMPAGNANI
Alessandro DAPPORTO
Fabio DENUZZO
Riccardo D’URSO
Andrea FERRARA
Cosimo GUARNIERI
Mattia GUARRACINO
Loris IEZZI DORIAN
Chistian LANTERNA
Charlie LIBERTO
Pietro LORUSSO
Simone LUCIDI
Alessio MARVONA
Antonio MERCOGLIANO
Nello NIGRO
Nicholas PAMELIA
Alessandro PANEBIANCO
Emanuela PIRRO
Patrizio POLIANDRI
Matteo RIBERA
Alessandro ROSETTI
Giorgio SALEMI
Stefano SEGATORI
Giovanni SALVAGGIO
Antonio SANTILLO
Edoardo SBROGGIO’
Giuseppe TADDEI
Daniele TEALDI
Enzo TRAMONTANO

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere gli aggiornamenti delle news di TecnoGazzetta? Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:


Acconsento al trattamento dei dati personali (Info Privacy)